Come prendersi cura di un gatto cieco?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:40:54 12-10-2011

I gatti sono creature straordinariamente intelligenti ed adattabili così, anche in caso di cecità improvvisa per trauma o malattia, dopo un primo e comprensibile periodo di difficoltà, sapranno riorganizzarsi la vita utilizzando gli altri sensi e le loro vibrisse, un efficiente strumento di “navigazione”. Nei primi giorni molto probabilmente sarà traumatizzato dalla nuova condizione e potrebbe andare a sbattere contro mobili e pareti, ma presto il suo forte istinto di sopravvivenza lo porterà a cercare di riprendere una vita normale, con nuove modalità.
Dunque, se il vostro gatto ha perso la vista, reagite all’impulso di diventare iperprotettivi e aiutatelo piuttosto a ricostruirsi una mappa non visiva dell’ambiente in cui vive, mettendolo in condizioni di sicurezza, ma senza limitare la sua possibilità di movimento. In poche settimane il vostro gatto riprenderà una vita normale e tutte le sue attività, compreso il gioco.
La prima cosa da fare è mettere in sicurezza finestre e balconi: reti protettive e zanzariere permetteranno al gatto di godere di momenti all’aria aperta e di lunghi pisolini al sole senza pericolo. Se il gatto era abituato ad uscire in giardino dovrete prestare molta attenzione: non potrà più uscire da solo ma potrete accompagnarlo, meglio se con un piccolo guinzaglio. Dotatelo di un collare con medaglietta o bussolotto dove indicare i vostri recapiti per chi dovesse trovarlo in caso di smarrimento.
In casa si dovranno usare alcune accortezze: evitare se possibile spostamenti di mobili e non lasciare sui percorsi abituali del gatto ostacoli o intralci. Se si deve effettuare qualche cambiamento introducendo nuovi mobili o modificando l’assetto della stanza, occorre aiutare il gatto a riorientarsi, accompagnandolo e lasciando che annusi e si strusci a volontà. Quando il gatto si strofina su un oggetto (o su una persona) lascia infatti una traccia odorosa grazie alle particolari ghiandole che ha sulle guance e sui fianchi, e questa mappa olfattiva diventa un importante riferimento per un animale che non può vedere.
Anche i rumori diventeranno per il vostro gatto cieco un fondamentale aiuto per orientarsi. Un orologio da muro o una sveglia con un ticchettio sonoro, una fontanella, o una radio accesa a basso volume sempre nello stesso posto gli permetteranno di avere dei punti di riferimento che utilizzerà sia per distinguere i diversi ambienti, sia per prendere letteralmente le misure dell’appartamento.
Di fondamentale importanza è lasciare sempre nello stesso posto tutti gli accessori indispensabili per le sue funzioni fondamentali, mangiare, dormire e espletare le sue necessità fisiologiche: ciotole e lettiera non andranno mai spostate o, se dovete farlo, accompagnatelo nei primi giorni incitandolo con la voce o con il richiamo abituale a trovare la nuova disposizione del cibo e della lettiera. L’olfatto li aiuterà comunque ad orientarsi in fretta verso i croccantini e la sabbietta.
Anche i suoi posti preferiti per dormire non dovrebbero essere spostati: in breve il gatto si riabituerà anche ad arrampicarsi, per cui sarà in grando di salire sul divano o sul letto, se era abituato a farlo. Se non ci riesce mettetegli un cuscino o un cestino per terra, cercando di posizionarlo nei luoghi dove sosta di preferenza.
Con questi piccoli accorgimenti ed con l’osservazione attenta del suo comportamento sarete in grado di aiutarlo a riconquistare una vita normale, e in breve tempo vedrete il vostro gatto muoversi nuovamente con tranquillità e sicurezza per tutta la casa.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come prendersi cura di un gatto cieco?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: aiutatelo piuttosto a ricostruirsi una mappa non visiva dell'ambiente in cui vive , il vostro gatto riprenderà una vita normale e tutte le sue attività

Giudizio negativo Svantaggi: rischio di avere l'impulso di diventare iperprotettivi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: animali curare gatto trattamento gatto cieco

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come prendersi cura di un gatto cieco?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento