Piante antizanzare da balcone, guida alla scelta

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:00:10 22-04-2015

L’estate è alle porte, e il solo pensiero del sole, del mare ci illumina il viso all’istante.
Però non è tutt’oro quel che luccica!
Uno dei problemi che i raggi del sole si portano con sè è… la zanzara. Sempre lì, pronta a succhiarvi il sangue e a irritarvi la cute.

Per fortuna esistono i repellenti chimici, starete pensando in questo istante. Sì certo, eppure la loro efficacia presenta qualche contro di troppo. Pur essendo molto diffusi, le loro componenti tossiche sono notevolmente dannose per la salute nostra e di chiunque respiri all’interno di un ambiente cosparso di questa famosa soluzione.

Non vi resta che adottare delle alternative, che alternative non dovrebbero essere. Madre Natura ci regala soluzioni e consigli facilmente reperibili che vi consentiranno di combattere l’irruenza delle zanzare.
Giocando d’anticipo, non vi basterà altro che piantare e coltivare in vaso, o in giardino una di queste semplici piante:

La Citronella
E’ l’ingrediente principe di ogni repellente antizanzara, eppure basta da sè, senza alcun additivo chimico. Il suo forte odore che sa vagamente di limone maschera gli odori della pelle confondendo il nemico. Si può trovare in vasi già pronti, perfetti per il nostro balcone o giardino.

La Calendula
Anche la calendula è molto usata in chimica per la produzione di repellenti. Il suo forte odore annichilisce le zanzare. Essendo una pianta ornamentale, è ricca di fiori che colorano l’ambiente e si presta perfettamente per essere la pianta antizanza da balcone per eccellenza.

La Monarda
La Monarda è una pianta Americana ed è conosciuta per essere utilizzata come pianta da tè.
Come per la citronella, il forte odore che emana allontana le zanzare. E’ un amante del sole ed è semplice da coltivare vista la sua resistenza alla siccità.

Il Geranio
Se c’è una pianta conosciuta per essere uno splendido e profumato complemento d’arredo per balconi o terrazzi, beh, questa è il geranio. La sua capacità di allontanare le zanzare e i terribili moscerini è riconosciuta in tutto il mondo.

La Catambra
Forse tra le piante elencate è quella meno popolare, ma la catambra è considerata il più potente repellente naturale che ci sia. La sua efficacia è data dal catalpolo, una sostanza contenuta nella pianta, che sprigiona un’azione devastante contro le zanzare. Le dimensioni ridotte ne consentono l’uso domestico, interno ed esterno, perfetto per balconi e terrazzi.

Anche molte erbe aromatiche sanno fare il loro dovere, e possono tranquillamente essere annoverate tra le piante antizanzare da piazzare in giardino o sul balcone. Eccone alcune:

Il basilico
Fresco, delicato… e ottimo repellente!

Il rosmarino
Efficace e profumato in giardino come in cucina!

La menta
Prima il dovere antizanzare, poi l’infuso.

 

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Piante antizanzare da balcone, guida alla scelta
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Piante antizanzare da balcone, guida alla scelta? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento