Perché le origini degli Etruschi sono avvolte nel mistero? E da dove si pensa provengano

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:00:05 20-10-2015

I popoli antichi riscuotono sempre grande curiosità tra gli uomini, probabilmente perché le fonti che li riguardano sono poche e, spesso, prive di spiegazioni alle moltissime domande che la gente si pone o forse perché è bello immaginare un passato pieno di misteri e ignote conoscenze. Tra gli antichi popoli di cui le origini sono avvolte nella nebbia abbiamo gli Etruschi, antica civiltà scomparsa tuttora oggetto di studio per la sua mistica provenienza.

Le origini degli Etruschi, antica popolazione stanziatasi in Toscana, detta allora Etruria, dall’ VIII a.C. circa, sono avvolte nel mistero. Per spiegare questa mancanza di informazioni certe dobbiamo attribuire la colpa principalmente alla mancanza di fonti scritte e materiali che stabiliscano con certezza la provenienza di tale civiltà. Le uniche fonti su cui i ricercatori possono fare affidamento in merito l’origine della popolazione sono quei pochi frammenti ossei fortunatamente estrapolati dagli scavi archeologici. Tutti gli altri reperti e fonti materiali ritrovati dagli archeologi come resti di insediamenti, ceramiche, statue e utensili ci forniscono molte informazioni sull’organizzazione di questa gente, ma sfortunatamente non ci dicono nulla sulle sue origini.

Fino a poco tempo fa l’unica possibilità era quella di fornire ipotesi che potessero in qualche modo essere concordanti con il resto delle fonti, in particolare fino agli anni cinquanta, l’etruscologia avanzava tre possibili ipotesi sull’origine della popolazione: la prima sosteneva che gli Etruschi avessero un’origine Orientale, in particolare anatolica, questa tesi proveniente dei pensieri di Erodoto non è stata abbandonata fino alle recenti scoperte. La seconda ipotesi asseriva che gli Etruschi provenissero dal Settentrione, in particolare dalle regioni del Norico per via di una fonte controversa dello storico romano Livio che attribuisce alla popolazione etrusca una provenienza dalle zone alpine.

La terza ipotesi è quella che sinora ha riscosso più successo, poiché attribuisce agli Etruschi un’origine nostrana. Tale tesi, avanzata per la prima volta dallo storico Dionigi di Alicarnasso molti secoli fa, è stata attualmente ripresa da numerosi studiosi di questo settore. Infatti, grazie ai nuovi metodi scientifici per l’esame del DNA i ricercatori dell’Università di Ferrara e di Firenze sono riusciti finalmente a stabilire le vere origini della popolazione etrusca, che dai resti ossei analizzati sembrerebbe provenire proprio dall’Italia, in particolar modo dalla zona Toscana tra Volterra e Casentino. Questa straordinaria scoperta, realizzata dagli studiosi Guido Barbujani e David Caramelli, ha finalmente scartato le altre due ipotesi asserendo, inoltre, che tutt’ora nelle zone di origine etrusca è possibile trovare popolazione con presenza di continuità biologica con i propri celebri antenati.

Perché le origini degli Etruschi sono avvolte nel mistero? E da dove si pensa provengano
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Perché le origini degli Etruschi sono avvolte nel mistero? E da dove si pensa provengano? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento