Perché la nota strada di Napoli viene chiamata “spaccanapoli”?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:46:48 05-06-2013

Nievo così la descrisse:

” Nel mezzo della città si apre via Spaccanapoli, un rettilineo di più di un chilometro, stretto e vociante, che divide in due l’enorme agglomerato. È il cuore di questa babele della storia. Qui visse e morì Benedetto Croce. “.

Ma cos’è Spaccanapoli e perchè si chiama così? Iniziamo a dire che Napoli (Neapolis) è una città di origine greca e l’arteria denominata Spaccanapoli insieme ad altre due strade, faceva parte delle tre vie principali che attraversavano la città partendo dal suo centro.

Originariamente la via iniziava in piazza San Domenico Maggiore proseguendo fino al Duomo ma in epoca della Roma imperiale la strada fu prolungata fino all’attuale piazza del Gesù Nuovo.
La strada in questione divide in due la città, congiungendo il nord con il sud.
Ovviamente la via ha subito nel corso del tempo molti cambiamenti. Ad esempio, nell’epoca rinascimentale furono costruiti importanti palazzi patrizi come il Palazzo Pinelli e quello Marigliano che subentrarono ad antiche costruzioni gotiche. Ma fu il vicerè Pedro de Toledo nel XVI secolo ad espandere la città verso la collina permettendo così alla via di essere collegata con un’altra dei Quartieri Spagnoli.
Nuove ristrutturazioni nel corso dei due secoli successivi furono intraprese e mutarono nuovamente l’aspetto architettonico dei palazzi che si affacciavano sulla via. Rifacimenti questi che terminarono solo dopo la seconda guerra mondiale con il restauro della chiesa di Santa Chiara alla quale fecero riprendere la sua originale forma gotica, nascosta per secoli da ridondanti stucchi neoclassici.

Famosa in tutto il Mondo è l’adiacente via di San Gregorio Armeno che unisce Spaccanapoli con via dei Tribunali, per via che ospita botteghe artigiane che vendono presepi. L’originalità delle creazioni, la cura dei particolari, l’unicità dell’offerta ha permesso a questi artisti di vendere le loro creazioni tutto l’anno.

Spaccanapoli taglia in due buona parte della città, partendo dal rione della Pignasecca, attraversando tutto il centro storico e giungendo alle spalle di Castel Capuano, nei pressi della Stazione Centrale.
Attualmente possiamo suddividere in tre tronconi: la parte centrale da vie Maddaloni fino a San Biagio dei Librai. La parte di Forcella subito dopo l’incrocio con via Duomo. E parte dei Quartieri Spagnoli da via Scura.

Perché la nota strada di Napoli viene chiamata “spaccanapoli”?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Napoli è una città di origine greca, chiamata anticamente Neapolis. , Nell'antica piantina greca, questa via rappresentava una delle 3 arterie maggiori., venendo ampliata in epoca romana.

Giudizio negativo Svantaggi: Adiacente Via San Gregorio Armeno, famosa in tutto il Mondo per la tradizioen dei presepi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: napoli spaccanapoli turismo

Categoria: Arte e cultura

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Perché la nota strada di Napoli viene chiamata “spaccanapoli”?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento