Perchè i prezzi del gas sono in aumento?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:15:42 04-05-2011

L’aumento della bolletta del gas è un problema con cui la maggior parte degli italiani ha dovuto fare i conti negli ultimi anni e le previsioni di aumenti per il 2011 non sono per nulla confortanti: dopo l’incremento di oltre il 10% del 2010 infatti, si prevede un ulteriore rincaro della bolletta pari all’1,3%-2% rispetto all’anno precedente. Le ragioni di tali aumenti sono molteplici e riconducibili sia all’aumento del prezzo del petrolio, praticamente ininterrotta ormai dall’inizio del 2009 e che influenza direttamente quello del gas, sia alla scarsissima concorrenza presente in Italia nel settore della distribuzione di questo prodotto sia, infine, alla mancata adozione da parte dei governi italiani di una politica di contenimento dei costi e delle accise che gravano su questo come su molti altri prodotti di largo consumo.
La persistente situazione di stagnazione economica ed i recenti eventi che hanno portato ad una situazione di precarietà e belligeranza in gran parte del mondo musulmano nord-africano comportano un considerevole aumento del prezzo sia del petrolio, sia del gas a causa dell’instabilità dell’area: ricordiamo che il maggior fornitore di gas naturale per l’Italia è l’Algeria (fornitore di circa il 35% del totale), che è stata protagonista a Gennaio di quest’anno delle proteste che hanno dato il via all’effetto “domino” dei disordini socio-politici in tutto il nord Africa. Anche se la situazione sembra essersi ormai calmata, l’Algeria e tutta l’area circostante restano comunque zone a forte rischio di rivolgimenti socio-politici, contribuendo così al rialzo dei prezzi del gas.
L’altro grande fornitore italiano, la Russia, rappresenta un rischio minore, ma comunque da tenere presente: le recenti tensioni con l’Ucraina, una rivalità sopita ma mai estinta, ha nuovamente sottolineato come la fornitura di gas russo possa essere sempre a rischio di riduzioni, se non di interruzioni totali.
Tutti questi fattori destabilizzano il mercato e spingono i Paesi ad accumulare riserve, prevedendo periodi foschi per il settore, sottoposto anche alla costante pressione dalla costante crescita demografica mondiale.
In Italia, inoltre, le accise incidono pesantemente sul costo dell’energia, né l’immobilismo sul tema della liberalizzazione sembra destinato a scemare: le richieste al Governo da parte delle associazioni dei consumatori, affinché siano intraprese azioni che rendano il gas più concorrenziale, restano per il momento inascoltate. Non si prevedono infatti riduzioni dell’IVA dal 20% a 10% per l’utilizzo domestico, né sarà abbassata l’imposizione fiscale, che pesa sul gas italiano per il 39%, contro la media europea del 20%.
Considerando lo stato attuale delle cose, pertanto, sembra lecito ipotizzare che i consumatori debbano prepararsi a nuovi ed ulteriori rincari nel corso dei prossimi mesi.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Perchè i prezzi del gas sono in aumento?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: la Russia rappresenta un rischio minore , abbiamo ottimi rifornimenti dalla russia

Giudizio negativo Svantaggi: la fornitura di gas russo può essere sempre a rischio di riduzioni, se non di interruzioni totali

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bollette gas prezzi del gas

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Perchè i prezzi del gas sono in aumento?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento