Perchè le persone hanno diversi colori della pelle?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:42:04 04-02-2011

La presenza di concentrazioni più o meno elevate di melanina nel corpo fa sì che il colore della pelle umana possa variare da un colore quasi completamente nero ad uno chiarissimo, quasi incolore, che appare però di un rosa chiaro, a causa della fitta rete di vasi sanguigni presenti nella pelle.
Da un punto di vista unicamente culturale, il colore della pelle da sempre è stato usato per definire la “razza”di appartenenza, sfociando spesso in atteggiamenti razzisti.
In generale si può affermare che le persone che vivono in regioni del mondo più soleggiate di altre, e i cui genitori abbiano vissuto nello stesso luogo già da generazioni, abbiano una pelle pià scura rispetto a persone che sono nate in ambienti meno soleggiati. Ovviamente la regola non è ferrea, anche a causa di incroci che si sono avuti tra una generazione e l’altra, ma in generale si può affermare che il principio sia questo. Si può dire con certezza anche che le donne hanno mediamente la pelle leggermente più chiara rispetto a quella degli uomini, e questo in qualsiasi regione del mondo.
Le ipotesi dell’evoluzionismo riguardante i diversi colori della pelle sembra affermare che gli antichi antenati dell’uomo avevano la pelle chiara al di sotto del pelo. Quando questo fu perso si scurirono progressivamente in una sorta di risposta protettiva ai raggi del sole. Quando, grazie alla conquista di nuovi territori, si spostarono più a nord, fino a spingersi nelle regioni artiche, la carenza di vitamina D si ripropose e la pelle tornò progressivamente ad essere chiara.
Secondo molti studi, la pelle più scura tende a proteggere dai melanomi, i caratteristici tumori della pelle causati da mutazioni epiteliali che avvengono a causa della mancata protezione dai raggi ultravioletti. La stessa esposizione al sole da parte delle persone chiare rischia di distruggere il folato (una particolare vitamina B), necessario alla sintesi da parte del DNA in fase di duplicazione cellulare. Lo stesso viene invece protetto da una pelle scura. Per contro, la pelle scura, proteggendo maggiormente dai raggi solari, può portare ad una carenza di vitamina D, necessaria per l’assorbimento del calcio e la crescita delle ossa; mentre la pelle chiara blocca con meno efficacia la luce solare e ne favorisce la produzione. Ecco perché fu introdotto latte arricchito di vitamina D in alcuni Paesei, mentre tonalità molto chiare di pelle femminile dipenderebbero da un maggiore bisogno di calcio in gravidanza e allattamento.
Ci sono popolazioni che non rientrano nella casistica generale, come gli Yupik e gli Inuit, che nonostante vivano in ambienti dalla scarsa esposizione solare, mantengono geneticamente delle tonalità di pelle bruna. Ciò potrebbe derivare da un’alimentazione ricca di vitamina D, e da una dieta ricchissima di pesce. Altra eccezione è rappresentata dall’albinismo, in cui c’è totale assenza di melanina fin dalla nascita. Questa si riflette non solo nella pelle diafana, quasi trasparente, ma anche nei capelli bianchi. Si tratta in questo caso di una particolare forma di mutazione genetica.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Perchè le persone hanno diversi colori della pelle?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento