Perché il morso della zanzara provoca prurito e gonfiore?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:45:56 03-07-2013

E’ iniziato il periodo estivo e con esso l’arrivo delle famigerate zanzare. Ma cosa attira questi insetti sulla nostra pelle?

Sono diversi i fattori che portano le zanzare a poggiarsi sulla cute di una persona e a morderla con il loro pungiglione.
In primis, è il sudore che le attira ma anche l’odore del corpo e l’anidride carbonica che esso sprigiona.
Il più delle volte, ci accorgiamo che la zanzara ci ha punto, solo dopo aver visto il gonfiore provocato dalla puntura e aver accusato il fastidiosissimo prurito provocato da quest’ultima.

Perché si gonfia la parte punta dal pungiglione della zanzara ?

La saliva di questi insetti, contiene degli enzimi e delle proteine, tutte sostanze che non permettono la coagulazione del sangue.
La zanzara succhia il sangue dalla zona dove si è appoggiata, usando il suo acuto pungiglione e poi una volta sazia, se ne va tanto che molte volte non facciamo in tempo ad accorgersi della sua presenza sulla cute.
Ci accorgiamo che ci ha morsi, solo dopo che avvertiamo un profondo prurito e la zona colpita si gonfia.

Il gonfiore che avviene sulla cute è dovuto a parte della saliva dell’insetto che circola nel sangue dove il pungiglione ha iniettato la sua sostanza e il nostro organismo usa questo sistema, per una sorta di difesa immunitaria.
Il prurito, il rossore ed il gonfiore, sono tutti elementi causati dalla puntura della zanzara ma mentre il gonfiore è il primo ad andarsene, il prurito rimane per parecchio tempo e l’arrossamento è la normale conseguenza del grattamento che avviene dopo il morso.
Il prurito scompare solo quando il sistema immunitario del nostro organismo, riesce a rimuovere l’agente estraneo che in modo anomalo, si è insediato nel nostro corpo.

Come si riconosce il morso di una zanzara ?

Prima che ci accorgiamo del morso di una zanzara, l’insetto è già volato via ma la sua puntura è facilmente riconoscibile.
Innanzitutto si nota un minuscolo puntino rosso circondato da un alone che a volte diventa quasi come un livido e il suo gonfiore, può durare persino 24 ore.
Ai nostri giorni è la zanzara tigre che provoca più fastidi delle normali zanzare ed i sintomi dopo il suo morso, si rivelano davvero accentuati.

Come si reagisce al morso di una zanzara ?

Non tutte le persone reagiscono al morso di una zanzara nella stessa maniera.
Ci sono individui che avvertono poco sia il bruciore che il prurito mentre altri devono addirittura ricorrere alle cure mediche.

Come evitare che la zona colpita si gonfi in maniera anomala ?

Sarebbe buona abitudine non sfregare troppo la parte colpita anche se il prurito è insopportabile e non si può fare a meno di grattarsi.
Lo sfregamento infatti, aumenta il prurito e anche il gonfiore perché la saliva della zanzara, si espande nelle zone circostanti.
Se volete usare dei rimedi casalinghi, utilizzate della polvere di bicarbonato sciolta in un poco d’acqua. Questa soluzione aiuterà sicuramente ad evitare che la parte colpita dal morso si gonfi ed il prurito diminuirà.
Se siete fuori casa ed il prurito è insopportabile, acquistate una lattina di bibita ghiacciata ed applicatela sulla parte dolente in mancanza di ghiaccio.
Se sapete di essere allergici ai morsi di zanzara, tenete d’obbligo nell’armadietto dei medicinali, tutto il kit occorrente per attenuare i sintomi.
Purtroppo ultimamente, si sono verificati in Italia dopo il morso di una zanzara, casi di encefalite o virus del Nilo quindi, è necessario prevenire per non sperimentare sintomi come brividi, mal di testa, dolori articolari ed altre patologie che si possono sviluppare proprio se si viene punti e si contraggono queste malattie.

Perché il morso della zanzara provoca prurito e gonfiore?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Le zanzare vengono attirate dal sudore ma anche dall'odore del corpo e dall'anidride carbonica che emana lo stesso. , Il gonfiore viene provocato da enzimi e proteine, contenuti nella saliva dell'insetto che impediscono la coagulazione del sangue.

Giudizio negativo Svantaggi: In caso di morso è consigliabile evitare lo sfregamento che determinerebbe unicamente uno spandere la saliva dell'insetto. Per lenire il fastidio è possibile utilizzare polvere di bicarbonato sciolta in un poco d’acqua o, se fuori casa, una lattina di bibite fresca alla stregua del ghiaccio.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: morsi punture rimedi zanzare

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Perché il morso della zanzara provoca prurito e gonfiore?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento