Perchè il giappone è un paese sismico?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:43:53 14-03-2011

Il Giappone fa parte dell’Asia Orientale ed è uno Stato insulare (6.852 isole, di cui 4 più grandi: Honshu, Hokkaido, Kyushu, Shikpku) nell’Oceano Pacifico.
Il suo nome ha il significato di “origine del sole”, da cui la sua identificazione con Terra del “Sole nascente” o del “Sole levante”.
Gli abitanti sono circa 128 milioni e la Capitale è Tokyo sull’isola di Honshu.

Volendo capire le cause della sismicità del Giappone, bisogna partire dalla sua localizzazione in corrispondenza di quella che i testi di geografia chiamano “cintura di fuoco”.
La cintura di fuoco è una vastissima area di circa 40.000 km estesa tutt’intorno all’Oceano Pacifico a forma di ampio arco, dalla Nuova Zelanda all’Asia, all’America del Nord, per scendere infine sino al Cile.
Si tratta di una zona ad altissimo rischio sismico, tant’è vero che le osservazioni sistematiche hanno portato a definire che lungo questa “cintura” si verifica il 90% dei terremoti e si tratta di terremoti catalogati come “profondi”, ma molti anche intermedi e superficiali.
Un terremoto infatti, si può dire che è la conseguenza di una frattura che parte da un punto interno della terra chiamato “ipocentro” o “fuoco” e poi si propaga.
E’ necessario capire cosa significhi catalogare con aggettivi diversi un terremoto, per avere un’idea chiara di ciò che succede quando le terribili scosse giungono sino in superficie:
- “superficiale”, quello il cui “ipocentro” avviene da 0 a 70 km rispetto alla superficie;
- “medio”, quello il cui “ipocentro” avviene da 70 a 300 km rispetto alla superficie;
- “profondo”, quello il cui “ipocentro” si verifica oltre i 300 km dalla superficie.
Naturalmente è intuitivo che un terremoto è tanto più devastante e pericoloso, quanto più avviene in prossimità della superficie terrestre.

Bisogna capire ora il motivo per cui tecnicamente si verificano i terremoti a distanze.
Nelle profondità dell’Oceano Pacifico coesistono due placche di terra sovrapposte e “mobili”. Di queste una nel suo movimento va a premere contro est, cioè contro il territorio dell’America, l’altra placca invece spinge verso ovest, contro l’Asia, le Filippine e l’Australia.
In questo movimento opposto (detto “subduzione”) con conseguenti spinte a est e a ovest, le due placche, essendo sovrapposte, sono sottoposte a un forte attrito tra di loro, così il margine della placca sottoposta sollecitato dalla forte pressione finisce col sollevarsi, perché costretto, e passa a determinare il terremoto che si propaga sino alla superficie abitata.
(Come affermato prima, più l’ipocentro è vicino alla superficie terrestre, maggiore sarà l’effetto devastante del terremoto.)

Oltre al terremoto poi l’enorme pressione cui sono sottoposte le due placche in movimento fa sì che nelle viscere della terra la crosta finisca col fondere, dando origine a magma incandescente che si incanala nelle fratture presenti e si manifesti all’esterno con manifestazioni vulcaniche eruttive di spettacolare violenza. Per esempio in Giappone è presente proprio il vulcano Fuji (isola di Honshu)che si inserisce in quella “cintura di fuoco” con altri vulcani terribilmente famosi di altre nazioni.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Perchè il giappone è un paese sismico?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: in Giappone è presente proprio il vulcano Fuji , le due placche, essendo sovrapposte, sono sottoposte a un forte attrito tra di loro

Giudizio negativo Svantaggi: più l'ipocentro è vicino alla superficie terrestre, maggiore sarà l'effetto devastante del terremoto

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: giappone terremoto in giapppone tsunami

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Perchè il giappone è un paese sismico?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento