Come organizzare un piccolo bagno?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:09:08 07-01-2011

In una casa il bagno è uno degli ambienti più importanti per l’uso al quale esso funge. Nel bagno solitamente non vi sono solo i sanitari, ma anche la doccia ed il lavandino, per occuparsi, sopratutto al mattino ed alla sera, della pulizia e della cura del proprio corpo.
In una casa, specialmente se la famiglia è numerosa, è importante avere più di un bagno. Anche se di piccole dimensioni una stanza può rilevarsi molto utile ad adempiere alle funzioni di bagno.
In fin dei conti un bagno per avere una doccia, un water, un bidet e un lavandino può occupare solo all’inirca dieci metri quadrati.
Se si vuole adibire una stanza a bagno è necessario inizialmente contattare un idarulico in modo da essere sicuri che gli scarichi siano al punto giusto. Una volta accurato questo importante aspetto c’è da studiare il modo per ottimizzare il poco spazio presente.
Il primo fattore da considerare è che certi elementi del bagno non possono essere spostati. Mi riferisco al water, al lavandino, al bidet e alla doccia, in quanto questi oggetti sono collegati agli scarichi del bagno. Si può però studiare l’arredamento e scegliere un lavandino più piccolo ed un box doccia meno capiente per risparmiare un pò di spazio.
E’ preferibile in un bagno collocare degli armadi. Un modo per risparmiare spazio è quello di scegliere degli armadi stretti di larghezza, ma di una misura la più grande possibile in altezza. Molto indicata per il risparmio di spazio è l’apertura dell’armadio a scorrimento.
Se si ha a disposizione un bagno di piccole dimensioni è preferibile tenere nella stanza solo il materiale strettamente necessario ed evitare di collocare in esso oggetti che potrebbero essere riposti in altri luoghi della casa, mi riferisco ad esempio alla lavarice o al lavello per il bucato.
Un altro fattore importante da tenere in considerazione è l’ordine quando si usano le varie creme, i vari bagnoschiuma oppure oggetti per l’igiene e la cura della persona come il dentificio, lo spazzolino, il rasoio, la piastra per capelli e così via.
Questi oggetti vanno sempre riposti con ordine nei vari cassetti.
Tale aspetto è ancora più importante se il bagno viene condiviso da più persone.
L’organizzazione di un piccolo bagno passa anche attraverso una pulizia ed una cura periodica del locale. Consigliata è una pulizia veloce ed una spolverata almeno una volta alla settimana, mentre un lavoro accurato di lavaggio delle piastrelle, dei vetri e delle eventuali incrostazioni che si formano sul water e sul lavandino andrebbe fatto non meno di una volta al mese.
I costi per la predisposizione, per l’arredamento e per la cura di un piccolo bagno sono variabili a seconda della qualità del mobilio che si sceglie. Si può spendere veramente poco, se si scelgono mobili un pò scadenti e di marche poco conosciute, mentre se si scelgono rifiniutre di lusso, la spesa è di molto superiore.
Spetta ad ogni proprietario, anche a seconda dell’uso che fa dell’immobile e dell’importanza che da al bagno, scegliere che tipo di spesa voler affrontare.
I prodotti per la manutenzione e la pulizia del bagno sono invece economici e ritrovabili in ogni supermercato o negozio per il fai da te.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come organizzare un piccolo bagno?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento