Nuovo regolamento condominiale: quali sono le novità?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:00:37 10-12-2012

Dopo sessanta anni cambiano le regole che riguardano i condomini e che erano rimaste ferme dal lontano 1942. La Commissione Giustizia del Senato ha infatti approvato una nuova normativa che prevede diverse innovazioni che riguardano un po’ tutti gli aspetti della vita di milioni di italiani che vivono a stretto contatto tra loro in un condominio.

Si va da una maggiore severità per chi non rispetta le regole a nuovi quorum per l’assemblea, ma la novità che è stata accolta con maggior favore è quella che concerne il divieto di possedere animali, norma che vigeva in numerosi palazzi. Ebbene ora non si possono più porre dei limiti sulle proprietà esclusive degli altri condomini e dunque chiunque potrà ospitare a casa sua un cane o un gatto senza violare il regolamento.

Molte delle novità introdotte riguardano la figura dell’amministratore, il cui incarico diventa biennale e che dovrà dimostrare di essere di essere in grado di svolgere il suo ruolo con un’apposita formazione. Non ci saranno più aumenti “a sorpresa” del suo compenso perché verrà stabilito al momento dell’affidamento e non avrà diritto né ad aumenti o bonus, a meno che non lo stabilisca l’assemblea che potrà anche decidere se fargli stipulare un’assicurazione che lo tuteli dagli eventuali rischi dovuti al suo lavoro.
L’amministratore avrà anche maggiore libertà d’azione, infatti di fronte a un moroso che non paghi le spese condominiali, potrà agire senza dover attendere il benestare dell’assemblea e potrà privarlo dei servizi comuni o anche del riscaldamento, se tale soluzione può essere attuata.
E sempre a proposito di riscaldamento le nuove regole stabiliscono che ci si possa staccare dal centralizzato, ma solo nel caso in cui l’impianto comune abbia dimostrato di soffrire di gravi problemi che non sono stati risolti nell’arco di un’intera stagione. Naturalmente il distacco non deve provocare aggravi di spesa per gli altri condomini.

Ci sono poi dei cambiamenti anche in materia di quorum che diventa molto più “leggero”. Per molte decisioni basterà il voto a favore della maggioranza che rappresenti almeno la metà dei millesimi di proprietà e si potrà deliberare, ad esempio, se dotarsi di apparecchi per la videosorveglianza o per attivare un sito internet del condominio dove ognuno possa accedere con una password individuale per consultare rendiconti e documenti.
E per finire aumentano le multe per chi non rispetta i regolamenti. Si passerà dalla ridicola cifra di 5,2 centesimi di euro, corrispondenti alle vecchie 100 lire e che nel 1942 senza dubbio era un importo elevato, ai 200 euro che possono diventare 800 nel caso in cui il “disubbidiente” sia recidivo.

Nuovo regolamento condominiale: quali sono le novità?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: tolto il divieto di possedere animali , molte novità

Giudizio negativo Svantaggi: aumentano le sanzioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: condominio

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Nuovo regolamento condominiale: quali sono le novità?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento