Molti parcheggi blu non sono in regola?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:55:08 03-03-2011

I parcheggi blu sono in regola oppure no? Secondo l’inchiesta avanzata dalle Iene settimana scorsa, il nuovo Codice della Strada sancisce che la maggior parte dei parcheggi delimitati da strisce blu sarebbe fuori regola, poiché si trova all’interno della carreggiata. Ma entriamo nel dettaglio, e cerchiamo di scoprire se è vero. L’articolo 3 al comma 7 parla della carreggiata come della parte di strada destinata allo scorrimento dei veicoli, composta da una o più corsie di marcia, solitamente delimitata da strisce di margine. Il fatto che sia composta da una o più corsie di marcia, dunque, vuol dire che all’interno non devono trovarsi parcheggi a pagamento. All’articolo 7, comma 3, si definisce che nei centri abitati, con ordinanza del sindaco i comuni hanno la facoltà di stabilire, in seguito alla deliberazione della giunta, aree che siano destinate al parcheggio a pagamento, pagamento da riscuotere attraverso l’utilizzo di dispositivi di controllo di durata della sosta. Il parcheggio può anche non essere custodito, e le condizioni e tariffe devono essere fissate sulla base delle direttive del Ministero dei trasporti e delle infrastrutture. Settimana scorsa la Iena Matteo Viviani era andata a chiedere spiegazioni al sindaco di Milano Letizia Moratti. Questa settimana, invece, Viviani si è recato da altri sindaci, i quali hanno adottato una tesi comune, e cioè che nel momento in cui si disegnano le strisce blu viene cambiata, e dunque ridisegnata, anche la carreggiata. D’altra parte, non mancano gli esperti che invece sostengono che chi ha subito multe sostando in tali parcheggi senza pagare vincerebbe il ricorso in maniera automatica. In realtà, è bene precisare comunque che il ricorso costa quasi 40 euro, e i soldi anche in caso di vittoria non vengono rimborsati. Inoltre, finchè per terra ci sono disegnate le strisce, il parcheggio deve essere pagato in ogni caso. È utile sottolineare, infine, anche cosa si intende con l’espressione “fuori dalla carreggiata”, che viene usata nella definizione di parcheggio dell’articolo 3 e dell’articolo 7 del codice della strada. Tale espressione deve essere intesa nel senso che il parcheggio deve essere situato al di fuori del flusso della circolazione dei veicoli, e non, invece, completamente al di fuori della sede stradale. Ciò è dovuto al fatto che la carreggiata viene definita come parte della strada destinata allo scorrimento dei veicoli. Allo stesso tempo, le soste devono essere posizionate in maniera tale che i veicoli in sosta non vadano a ostacolare lo scorrimento del traffico. È altrettanto doveroso mettere in evidenza, per altro, che il comma 6 dell’articolo 7 del codice della strada non propone una distinzione tra soste a pagamento e soste gratuite, ma si riferisce a tutti i parcheggi. Insomma, se ci si basasse sull’’opinione espressa dalle Iene, praticamente parcheggiare sarebbe impossibile ovunque. Concludiamo segnalando l’aspetto più importante, che abbiamo già accennato ma che è bene ripetere: che siano in regola oppure no, quando si sosta in un parcheggio delimitato da riga blu bisogna pagare, per evitare sanzioni amministrative che difficilmente saranno cancellate.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Molti parcheggi blu non sono in regola?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: il parcheggio può essere anceh non custodito , la maggior parte dei parcheggi a pagamento sono fuori regola

Giudizio negativo Svantaggi: se si dovessero prendere multe difficilmente ci saranno levate

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: leggi parcheggi a pagamento parcheggi blu

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Molti parcheggi blu non sono in regola?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento