Come leggere le etichette sui capi d’abbigliamento?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:06:04 21-02-2019

Per mantenere i vestiti in buone condizioni, è essenziale lavarli e asciugarli correttamente. Per questo, è sufficiente sapere come leggere i suggerimenti delle etichette. È fondamentale conoscere alcuni simboli per evitare che una maglia si restringa o cambi colore.

Grazie alle etichette è possibile trattare ogni tessuto mantenendolo perfetto. I simboli vengono solitamente presentati nel seguente ordine:

- lavaggio,

- candeggio,

- stiratura,

- lavaggio a secco,

- asciugatura.

Pertanto, ci sono 5 simboli che appaiono per la cura dei vestiti.

Attenzione: se il prodotto è composto da diversi tessuti, è indicato eseguire trattamenti delicati.
Prima di lavare un nuovo indumento prestare attenzione alla sua etichetta e seguire le istruzioni nel dettaglio.

Lavaggio

Il simbolo di lavaggio può riferirsi alla lavatrice o al lavaggio manuale. Le figure incluse all’interno del simbolo riguardano la temperatura massima, alla quale gli indumenti devono essere sottoposti. È meglio lavare a bassa temperatura per evitare di danneggiare i vestiti, ma ovviamente dipende dal tessuto e dal livello di sporco del capo. Nel caso in cui il simbolo del lavaggio presenti una mano, non bisogna superare i 30 gradi.

Temperatura massima di lavaggio

30° colori delicati, fibre sintetiche e capi delicati.
Camicie e intimo colorati a 40 ° con elastici.
Massimo 60° lenzuola e asciugamani, solo se bianchi, per i colorati non superare i 40 °.

Simboli relativi alla candeggina

L’uso della candeggina non è indicato dalle graduazioni. L’essenziale è sapere se il capo può essere o meno trattato con quel tipo di prodotto. Quando è presente un triangolo vuoto sull’etichetta, significa che il capo può essere trattato con la candeggina.

I punti sul ferro da stiro indicano la temperatura di stiratura:

- Un punto: temperatura massima di 110° per acrilico, nylon, acetato.

- Due punti: temperatura massima di 150 ° per poliestere e lana.

- Tre punti: temperatura massima di 200 ° per cotone e lino.

Lavaggio a secco

Il lavaggio a secco, indicato sull’etichetta  con un cerchio,  viene solitamente effettuato da un professionista. Si sconsiglia di eseguirlo a casa, in quanto si possono rovinare i capi. Normalmente il lavaggio a secco può essere fatto per alcuni capi come: cappotti, capi in pelle, pelle scamosciata o seta.

Il cerchio con una lettera indica il tipo di lavaggio:

- Lettera A: lavare con qualsiasi tipo di solvente.

- Lettera F: lavare solo con idrocarburi, trifluoro, tricloroetano.

- Lettera P: lavare con prodotti che non contengono trielina, ma con percloroetilene

- Lettera W: lavare solo con acqua.

Le strisce sotto il simbolo indicano cautela o restrizione.

Asciugatrice

I punti indicano la temperatura massima:

Nessun punto: non ci sono limiti di temperatura.

Un punto: asciugatura a bassa temperatura (massimo 60 °).

Due punti: asciugatura a temperatura normale.

Se invece il simbolo dell’essiccatore è cancellato, significa che non deve essere usato.

 

 

 

Simboli etichette

Come leggere le etichette sui capi d’abbigliamento?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Corretto lavaggio dei capi in lavatrice e a mano. , Perfetta stiratura dei capi sia a vapore che a secco.

Giudizio negativo Svantaggi: La lettura scorretta comporta errori di lavaggio.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: etichette lavaggio lavaggio a secco

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come leggere le etichette sui capi d’abbigliamento?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento