Le maree dipendono dalle fasi lunari?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 23:01:19 07-12-2010

La natura delle maree è il moto che più ha interessato gli studiosi per la sua regolarità e per i suoi riflessi sulla vita civile, ed in certi casi per la sua spettacolarità, specie in corrispondenza degli estuari fluviali.Da fenomeno spettacolare le maree sono diventate oggetto di scienza e gli scienziati hanno provato la relazione che c’è tra la manifestazione delle maree e le fasi lunari, così come hanno dimostrato il rapporto tra queste e il campo magnetico terrestre: questo rapporto si esplica orientando momenti magnetici preesistenti, tale azione di orientamento – e le manifestazioni che da essa derivano – è tanto maggiore quanto più intenso è il campo magnetico esterno a cui il materiale esterno è sottoposto.
Questa interazione tra le fasi lunari e il campo gravitazionale della Terra ha il suo aspetto più evidente nella determinazione delle condizioni atmosferiche che rispondono a delle leggi fisiche ben precise ecco perchè nella saggezza popolare contadina si afferma, non a torto, che dopo una luna nuova si verificheranno delle piogge ed è questo il motivo per cui si semina poco prima del manifestarsi della luna piena.
Non si tratta quindi di credenze popolari ma di conclusioni dettate dall’esperienza che oggi sono state elaborate secondo criteri scientifici deterrminando un vero e proprio calendario lunare applicato alle tecniche colturali.
Oggi è possibile mettere insieme questo importante patrimonio di conoscenze calendarizzando la semina in base alla luna calante, luna crescente e luna piena.

Ad esempio quando si deve seminare il mais non è importante solo considerare la temperatura del terreno e che è trascorso il periodo dei ritorni del freddo, ma anche il calendario lunare e questo vale per tutte le specie arboricole ed erbacee.
Se la semina deve essere fatta rispettando il calendario lunare questo vale per tutte le cure colturali compresa la raccolta, ad esempio chi ha pratica di colture orticole sa che la raccolta di ortaggi come sedani, finocchi, indivie e radicchi e in genere di tutte le specie da consumare fresche va fatta sempre in luna crescente.

GUIDA ALLE SEMINE IN BASE AL CALENDARIO LUNARE

Febbraio, In terreno aperto: aglio, cipolla, asparagi, spinaci, agretti, bieta da orto, carote, cicoria da taglio (Luna nuova o crescente)

Marzo, in terreno aperto: asparagi, agretto, porro, scalogno, aglio, cipolla,indivie. lattughe, rucola, bieta, carote, cavoli estivi, spinaci estivi, piselli, fragole (Luna nuova o crescente), le fave, i piselli e le lenticchie 4 o 5 giorni prima del plenilunio

Aprile:fagiolini nani e rampicanti; in giardino bulbi e rizomi a fioritura estiva (Luna nuova o crescente).

Il calendario lunare può essere un ottimo punto di riferimento anche per ciò che concerne la vigna e la cantina, per esempio chi scrive effettua i travasi di vino dai recipienti vinari solo in aprile in particolari giorni : 1-14 e 29-30 che corrispondono alla luna crescente.

Per avere un elenco esaustivo delle semine delle varie specie ortifere, da frutto e da giardino si consiglia:

Il mio giardino. Agenda 2011
Editore Sprea Book
Prezzo: euro 12,00

SVANTAGGI: Nessuno
VANTAGGI: Illustrazione delle fasi lunari…per non commettere errori

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Le maree dipendono dalle fasi lunari?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento