Lavare le tende non è mai stato così facile

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:03:40 08-09-2015

Il lavaggio delle tende rappresenta, per tutte le casalinghe e in ogni periodo dell’anno, un’azione piuttosto ostica e complicata, soprattutto se i tessuti in questione sono di grandi dimensioni.
Esistono, tuttavia, dei metodi facili e rapidi a cui far riferimento per il lavaggio delle tende, senza ricorrere alla lavanderia e senza temere se si opta per una pulizia casalinga.
Prima di tutto occorre considerare che le tende andrebbero lavate almeno ad ogni cambio di stagione, soprattutto dopo l’inverno, per eliminare il grigiore accumulato se sono presenti camini o stufe. Questo periodo, ad esempio, ad estate e vacanze terminate, è l’ideale per procedere alla pulizia in vista dell’autunno.
Prima di lavare le tende in casa bisogna rendersi conto del tipo di tessuto di cui sono composte e se possono essere bagnate con l’acqua. Esistono dei tessuti, infatti, come taffetà e organza, che devono restare asciutti. In questo caso è preferibile rivolgersi alla tintoria. Se, invece, possono essere lavati come qualsiasi altro capo, riempite fino alla metà una vasca di acqua fredda e immergete le tende ripiegate su se stesse. Questo permetterà al tessuto di essere protetto. Lasciatele lì per qualche minuto, sollevatele, cambiate l’acqua e rimettetele in ammollo. Ripetete l’operazione per due volte. Alla fine aggiungete del detersivo specifico per tende, delicato ma smacchiante. Potete utilizzare anche un detersivo tradizionale, purchè sia delicato, e provvedere allo sbiancamento con i metodi casalinghi come qualche cucchiaio di acqua ossigenata.
Risciacquate diverse volte le tende senza stropicciarle troppo. Durante l’ultimo risciacquo potete aggiungere un cucchiaino di zucchero o dell’amido di mais per rendere il tessuto più consistente. Fate attenzione a non strizzare le tende, che dovranno essere stese ancora inzuppate di acqua. L’ideale è appenderle in posizione verticale, cosicché il peso dell’acqua permetta di stirare già da subito le tende tirandole verso il basso. In alternativa è possibile adagiarle al muro quando sono ancora umide, in modo che spariscano immediatamente pieghe e grinze createsi durante il lavaggio e non si renda necessaria la stiratura.
Il lavaggio delle tende può avvenire anche attraverso una asciugatrice elettrica, senza il bisogno di rimuovere il tendaggio dalla sua sede abituale. L’asciugatrice elettrica sfrutta l’azione del vapore caldissimo e si usa praticando dei movimenti verticali sulla tenda dall’alto verso il basso. Ricordate che il bocchettone da cui esce il vapore deve essere mantenuto a una distanza di almeno 20 cm dal tessuto. Se l’asciugatrice ha anche la funzione di stiratura, procedete una volta che la tenda sarà asciutta.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Lavare le tende non è mai stato così facile
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: risparmio di denaro, controllo personale del lavaggio , uso di prodotti controllati, asciugatura naturale

Giudizio negativo Svantaggi: risultato diverso da quello della tintoria, impiego di tempo

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: tende

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Lavare le tende non è mai stato così facile? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento