Lanciarsi col paracadute è pericoloso?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:19:54 21-03-2011

Per PARACADUTISMO si intende la pratica, militare o sportiva di lanciarsi nel vuoto ad alte quote, da un aereo o da un elicottero, e di provvedere a interrompere la caduta libera, facendo intervenire l’apertura del paracadute, per rallentare la discesa e atterrare in sicurezza.

Tralasciando la Cina dove si pensa fosse già noto, da noi il primo progetto di paracadute a forma piramidale va riportato a Leonardo da Vinci. Nel tempo, con la sperimentazione, ci sono state varie modifiche alla forma del paracadute e anche alle tecniche di lancio con lo scopo primo di individuare un modo per salvare la vita ai piloti in caso di avaria dell’aereo, sino a giungere nel 1912 al lancio da un aereo in volo da parte del Capitano A. Berry a Saint Louis (USA).
La via era aperta, l’uomo aveva trovato il modo di salvarsi in caso di difficoltà o di abbattimento del velivolo da parte di nemici. Inizialmente infatti la pratica di paracadutarsi ha origine da impieghi militari, dovendo poter inviare squadre di intervento o interi reparti in zone dove i velivoli erano impossibilitati ad atterrare.

Successivamente la finalità sportiva incontra, sperimenta e fa sua tale attività che viene apprezzata in particolare per la scarica di adrenalina che si sente dopo ogni lancio nel vuoto. Ciò avviene all’inizio degli anni ’80, quando il “paracadute a profilo alare” (di tipo “planante”), più sicuro e manovrabile, contribuisce alla diffusione di questa attività che conta ormai tanti appassionati i quali aspettano il fine settimana o i momenti di libertà dal lavoro per andare ad aumentare di volta in volta il proprio numero di lanci effettuati.

Ma lanciarsi col paracadute allora è pericoloso?

Quanto già esposto sopra è servito a introdurre questa disciplina e, leggendo bene tra le righe, è possibile anche individuare in parte una risposta a questa domanda alla quale, per ovvi motivi, non si può rispondere “Sì”, oppure “no”. Un giudizio in proposito va argomentato opportunamente, anche perché il paracadutismo è considerato uno degli sport “estremi”, per cui c’è la convinzione preconcetta che praticarlo significhi esporsi a un’alta percentuale di rischio.
Analizzando la pratica di questa disciplina invece si arriva alla conclusione che non comporta maggiori rischi di quelli che si possono correre, praticando altri sport e non si tratta di un’affermazione avulsa dalla realtà, ma di un dato di fatto così come viene fuori da statistiche precise.
E’ un dato incontrovertibile che se il paracadutismo è praticato in modo corretto, seguendo le tecniche ormai ampiamente sperimentate, se chi gli si avvicina rispetta le regole di sicurezza suggerite, usa gli equipaggiamenti frutto di alta tecnologia, non rischia più di chi sale su una moto potente o si avventura su una pista di sci o sale su un’auto di grossa cilindrata in cerca di emozioni. E questo chiunque può farlo, senza nemmeno chiedere permesso.
Per fare il primo lancio col paracadute, invece, l’appassionato deve seguire un corso, deve acquisire determinate competenze, deve rispettare le leggi dell’ambito aeronautico e solo quando ha appreso bene la lezione può anche chiedere di lanciarsi.

Che possa esserci possibilità di rischio… è umano.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Lanciarsi col paracadute è pericoloso?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: è praticato in modo corretto , l'appassionato deve seguire un corso

Giudizio negativo Svantaggi: prezzo

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: paracadute paracadutismo sport

Categoria: Sport

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Lanciarsi col paracadute è pericoloso?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento