Lamiera ondulata cos’è e a cosa serve?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:42:49 31-12-2010

Le lamiere ondulate sono prodotte per profilatura a freddo da lamiere sottili di vario spessore, hanno la sezione costituita da onde intervallate da scanalature .

Lo spessore della lamiera e il profilo della sezione sono gli elementi costitutivi che concorrono a definire le caratteristiche di resistenza: a parità di spessore quanto più alte e ravvicinate sono le ondulazioni, tanto è maggiore il momento d’inerzia della sezione e, di conseguenza, tanto più grande è l’attitudine a resistere agli sforzi di flessione.

Ragioni economiche inducono ad utilizzare delle lamiere di spessore molto contenuto , tuttavia esistono in commercio moltisimi tipi di lamiere ondulate che si differenziano tra di loro per:

-il materiale che viene utilizzato (acciaio, acciaio inossidabile, leghe di alluminio);
-lo spessore della lamiera;
-la finitura superficiale.

Fino a qualche decennio fa si utilizzavano lamiere ondulate di eternit, una volta che si è stabilita la correlazione tra la polvere e la lana di amianto e l’insorgere di malattie come l’asbestosi, nè è stato vietato l’uso, tuttavia la funzionalità, per quanto riguarda la forma della lamiera, è assolutamente attuale.

Oggi si impiegano lamiere ondulate trattate, infatti una buona protezione superficiale della lamiera è condizione essenziale per assicurare la durata nel tempo del materiale che nella maggior parte dei casi è esposto ad intemperie spesso in ambienti particolarmente aggressivi.

Le finiture superficiali più utilizzate sono:

a) la zincatura a caldo con il sistema Sendzimir;

b) la zincatura e successiva verniciatura a forno.

* Le lamiere ondulate di acciaio possono essere utilizzate per realizzare la copertura degli edifici.
Si tratta di una soluzione apprezzata per la sua economicità soprattutto perchè la posa è rapida e perchè le lamiere ondulate hanno fondamentalmente un buon comportamento in tutte le condizioni climatiche comprese quelle caratterizzate dalla frequente presenza di neve come nelle zone alpine, in quanto favoriscono lo scivolamento della neve e nello stesso tempo lo scolo dell’acqua, in entrambi i casi è sufficente avere una pendenza del 2% per garantirne lo smaltimento.

Le lamiere ondulate possono essere anche utilizzate come manto di copertura e poggiate su un sottofondo , in questo caso svolgono una funzione protettiva che favorisce lo smaltimento delle acque meteoriche.
Le lamiere ondulate vengono, inoltre, largamente impiegate grazie al rapido montaggio, per costruire dei tetti, in questo caso oltre a garantire la tenuta dell’acqua piovana, svolgono anche la funzione di tenuta sopportando eventuali carichi agenti sul tetto.

Le lamiere ondulate zincate vengono vendute al Kg, attualmente il prezzo è di circa euro 1,24.1,50 al kg.

SVANTAGGI: Non sono isolanti se poste come manto di copertura, non devono essere poste in contatto diretto tra materiali che possono dare luogo a fenomeni di corrisione elettrochimica in particolare tra acciaio zincato, alluminio, rame, ferro e acciaio inossidabile.

VANTAGGI: Facilità nella posa d’opera, versatilità, resistenza alle flessioni, molteplici impieghi.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Lamiera ondulata cos’è e a cosa serve?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento