La Volkswagen è stata creata da Hitler?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 10:41:13 11-02-2011

La Volkswagen Group è una casa produttrice di automobili tedesca nata nel maggio 1937 sotto la dittatura nazista di Adolf  Hitler. Letteralmente Volkswagen in lingua tedesca significa “Vettura del popolo” e questa casa produttrice è stata creata sotto volore del popolo. Infatti Hitler, affascinato dalle sue ideologie nazionaliste, voleva una ditta che costruisse automobile accessibili economicamente a tutte le fasce del popolo tesesco e fare così concorrenza alla Mercedes-Benz, che in quegli anni vendeva a carissimo prezzo le sue automobili. La Volkswagen voleva affermarsi proprio come il marchio del nazionalismo hitleriano in Germania alla fine degli anni 30.
Nel 1931 venne affidato a Ferdinand Porsche direttamente da Hitler l’incarico di progettare un auto robusta, solida e sopratutto economica in modo tale da essere accessibile al popolo tedesco. Cinque anni dopo, nel 1936, l’ingegnere Porsche presentò a Hitler 3 prototipi di auto, una cabriolet e due berline. Il Furher soddisfatto ordinò la costruzione di una fabbrica di veicoli vicino ad Hannover, nella città di Wolfsburg. I primi veicoli erano come i prototitpi presentati da Porsche: piccoli, dinamici, semplici e economici. Tuttavia nel 1939, anno dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, la fabbrica fu trasformata in un arsenale: vennero costruite auto militari come la Kubelwagen, utilizzata come mezzo di trasporto dagli ufficiali in guerra, e la Schwimmwagen, un auto capace di nuotare. Dopo la guerra, gli inglesi si ritrovaro a gestire la Volkswagen e la fabbrica (in parte distrutta dai bombardamenti). Inizialmente essi cercarono di affidarla a qualche società, ma tutte rifiutarono l’offerta perchè pensavano che non avesse futuro. In effetti i prototipi erano stati distrutti insieme ai progetti e molti pezzi.
Solo grazie al maggiore dell’esercito Ivan Hirst e Ferdinand Anton Porsche, figlio dell’ingegnere del Furher, la Volkswagen venne riaperta e il primo modello, prodotto per scopo civile, fu il Volkswagen 1200, conosciuto in tutto il mondo con il nome di Maggiolino. Il progetto del Maggiolino, tuttavia, era già nato prima della guerra, ma solo nel 1945 fu prodotto in serie e ottenne un successo immenso. Il prezzo era di 1000 marchi e nello stesso anno di produzione furono venduti 1785 Maggiolini. Successivamente l’auto venne esportata in Europa e negli USA nel 1949.
Nel 1963 approda nel mercato la Volkswagen 1500 Variant in versione berlina, coupè o station wagon. Negli anni ’70, grazie al designer italiano Giorgetto Giugiaro, vennero disegnati e progettati nuovi modelli di auto sia funzionali che esteticamente belli. Nel 1973 viene prodotta la Passat, nel 1974 la Scirocco e nel 1975 la Polo. La Volkswagen trovò nel 1978 il successore del Maggiolino con il modello Golf, disegnata sempre da Giugiaro.
Dal 1937 a oggi la Volkswagen è un grande marchio automobilistico che ha inglobato, in tutti questi anni, altrettanti marchi conosciuti come l’Audi, Seat, Skoda, Porsche e Suzuki.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su La Volkswagen è stata creata da Hitler?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento