La punteggiatura ed il suo significato nei messaggi di testo

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:33:23 18-12-2015

La punteggiatura, in un testo scritto classico, permette alle persone di rendere maggiormente corretta una frase o paragrafo che viene scritta su un foglietto di carta.
Ad esempio, un punto fermo, ovvero quello che permette di chiudere una frase, risulta essere essenziale e deve sempre essere presente in un capoverso, mentre il punto esclamativo, che deve essere usato col contagocce, viene adoperato per le esclamazioni e quando si citano determinate persone, ovvero si riporta il pensiero delle suddette, possibilmente usando anche le virgolette all’inizio ed alla chiusura del discorso.

Ma tutte queste regole risultano essere completamente differenti nel mondo dei messaggi di testo, specie quelli di Whatsapp, popolare programma che viene utilizzato da un grandissimo numero di giovani.
Bisogna sottolineare infatti che, grazie ad un particolare test effettuato dalla Binghamton University di New York, la quale ha deciso di prendere, come campione d’esame, oltre cento studenti identificati come quelli maggiormente dipendenti dai cellulari e utilizzatori assidui di questi dispositivi.
Il test è consistito nel far leggere loro determinate frasi coi due tipi di punteggiatura ed i risultati hanno dimostrato un esito che stravolge completamente le regole classiche grammaticali.

Ad esempio, il punto di chiusura di una frase, ovvero quello fermo, non viene percepito come corretto da parte di chi ha letto il messaggio di testo: colui che inserisce quel semplice simbolo non è quasi mai sincero con la persona con la quale sta parlando.
Questo dubbio di mancata sincerità viene ad aumentare nel momento in cui la frase è composta da pochissime parole.
Se ad una frase interrogativa “Mi vuoi bene?”, chi riceve quel messaggio risponde con un semplice “Si.”, che termina col punto fermo, la sincerità di chi ha risposto risulta essere assai dubbia.

Diverso invece il caso in cui, quella semplice risposta affermativa, viene seguita dal punto esclamativo: un “Si!” di questo tipo trasmette sicurezza e sincerità all’interlocutore, ovvero gli fa capire che quella persona risulta essere abbastanza convinta della risposta che ha fornito a quella semplice domanda.

Solo questi due tipi di punteggiatura sono stati esaminati da parte dell’istituto di ricerca, mentre invece la punteggiatura multipla, ovvero i puntino sospensivi, che ad esempio chiudono una frase “Lo sapevo io…..” fanno intendere tantissime cose e possono essere interpretati in maniera multipla e differente.
Pertanto, chi utilizza i messaggi di testo come ad esempio quelli di Whatsapp, permette ad una persona di capire se questa è sincera oppure no, mentre invece le emoticon, ovvero le classiche faccine che, spesso e volentieri concludono il messaggio che viene inviato ad una persona e che le permette di capire, seppur non sempre, lo stato d’animo della suddetta nell’esprimere quella frase.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

La punteggiatura ed il suo significato nei messaggi di testo
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Permette di far capire il proprio stato d'animo , Molto semplice e facile da interpretare per chi legge quel messaggio

Giudizio negativo Svantaggi: Si rischia di essere scoperti facilmente in caso di menzogna

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: messaggistica whatsapp

Categoria: Computer e Internet

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su La punteggiatura ed il suo significato nei messaggi di testo? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento