La mostra di Monet a Torino: cosa sapere

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:22:39 12-01-2016

La prestigiosa Gam di Torino, dal 5 ottobre 2015 al 31 gennaio 2016, è suggestiva cornice di una mostra dedicata ai più grandi capolavori di Claude Monet, il padre dell’Impressionismo francese.
I dipinti di questa eccezionale rassegna monografica provengono dalle preziose collezioni del Musée d’Orsay di Parigi e vedono protagonisti assoluti la luce ed il colore.
Il visitatore ha, dunque, la straordinaria opportunità di vedere più di 40 opere (alcune di esse mai presentate nel nostro Paese) e ripercorrere, attraverso esse, la vita ed il pensiero di uno degli artisti più innovativi e complessi del XIX secolo.
Tra le opere presentate, si ricordano: la celebre Colazione sull’erba (rivoluzionaria dal punto di vista compositivo e cromatico), La Donna con il parasole girata verso destra (emblematico ed incredibilmente pieno di luce), lo sfolgorante Le ville a Bordighera e, ancora, due delle rappresentazioni più straordinarie della cattedrale di Rouen (appartenenti ad un ciclo composto da più di 50 dipinti).

La mostra, realizzata dalla Gam in collaborazione con la Città di Torino, il Musée d’Orsay ed il gruppo Skira, prevede percorsi diversi per adulti, disabili, famiglie e scolaresche. Per i più piccoli, in particolare, il Museo ha allestito uno spazio speciale denominato Jardin d’Eau dove i bimbi fino a 5 anni possono avvicinarsi all’arte di Monet attraverso ninfee, glicini, gigli, iris ed immagini riflesse.
Per tutta la durata della mostra, inoltre, il Dipartimento Educazione del Museo, organizza dei workshop formativi ed incontri (con partecipazione su prenotazione obbligatoria).

E’ possibile visitare la mostra dedicata a Monet tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle ore 10 alle ore 19,30. Si ricorda, che la biglietteria chiude un’ora prima.
Il prezzo del biglietto intero è di 12 euro, mentre il ridotto (per giovani fino a 18 anni, per studenti fino a 25 anni, disabili e over 65) costa 9 euro.
Si può acquistare anche un ticket speciale che permette non solo di visitare la mostra, ma anche di scoprire tutte le altre sale della GAM. La tariffa intera, in questo caso, è di 16 euro, mentre quella ridotta è di 12 euro.
I biglietti possono essere acquistati anche “in prevendita” sul sito “Ticket One“.
In occasione della mostra, la GAM organizza anche delle visite guidate su turni fissi (“mercoledì e giovedì: ore 18.00, venerdì: ore 16.00,sabato: ore 16.00 e ore 17.00
domenica: ore 16.00 e ore 16.15″). Per chi vi intendesse partecipare, il supplemento a persona è di 6 euro (radioguida inclusa). Per gruppi e scolaresche, sono previsti sconti.
Per qualsiasi informazione e per prenotazioni si può contattare il numero 011.0881178.

Raggiungere la Gam, Galleria civica d’Arte Moderna e Contemporanea, è molto semplice.  Il museo ha sede A Torino, in via Magenta, 31. Dalla stazione di Porta Nuova è possibile prendere il tram n.9 verso “Stampalia” o l’autobus n.68 verso “Frejus” e scendere alla fermata “Ferraris”. In alternativa, con la Metro1 ci si può fermare a “Vinzaglio” o a “Re Umberto”.

La mostra di Monet a Torino: cosa sapere
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Vedere una collezioni di dipinti unici e meravigliosi. , Conoscere la vita e l'arte del padre dell'Impressionismo.

Giudizio negativo Svantaggi: La mostra dura solo pochi mesi.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: monet torino

Categoria: Tempo libero

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su La mostra di Monet a Torino: cosa sapere? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento