Come insegnare al cane a non mordere?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 19:21:25 23-12-2010

Uno dei comportamenti più lamentati dai proprietari di cuccioli è il mordere o meglio il mordicchiare in continuazione. Mordicchiare è un comportamento del tutto normale e non deve essere interpretato come sintomo di aggressività.
Per il cucciolo, come per i bambini, l’uso della bocca è finalizzato a conoscere l’ambiente ed in particolare a socializzare con tutti i soggetti e gli oggetti che incontra durante la vita quotidiana.
Questi atteggiamenti tenderanno a diminuire con la crescita ma, se non contenuti entro canoni accettabili, possono trasformarsi in future cattive abitudini.
A tal fine vi sono degli atteggiamenti da evitare in quanto controproducenti.
Primo tra tutti sgridarlo o pronunciare lunghe frasi di disappunto come se ci capisse, non serve a nulla.
Ovviamente è vietatissimo picchiarlo pensando di dimostrare la nostra “superiorità”, si otterrebbe forse un risultato immediato, ma creeremmo traumi che minerebbero la fiducia e il rapporto futuro con il cane o nel peggiore dei casi potremmo innescare reazioni di aggressione futura.
Utile invece è cercare di interrompere l’azione provocando un rumore improvviso e sconosciuto.
Senza farsi vedere battere una mano su un piano (es. sul tavolo ), lanciare una lattina vuota in terra (possibilmente lontano dal cucciolo, solo per distrarlo senza creargli timori esagerati), magari possiamo inserire all’interno un paio di sassetti per amplificare l’effetto rumoroso oppure fischiare con un fischietto.
Appena il cucciolo ha interrotto la sua azione invitarlo a giocare con un gioco (pallina, pupazzo etc ) allontanandolo da ciò che lo interessava o sollevarlo e portalo nella sua cuccia dove gli verrà dato un piccolo ossetto di pelle di bue da sgranocchiare o se nel periodo del cambio dei denti dei piccoli giochi refrigerati .
Ancora meglio sarebbe, se si riuscisse ad evitare che inizi la sua azione di mordicchiamento, distraendolo con il suo gioco preferito e giocando con lui. Noi siamo per lui sicuramente molto più interessanti di un mobile o una ciabatta.
Importante inoltre è evitare di farlo giocare con le mani, si favorirebbe la cattiva abitudine . Se questo avviene esclamare Ahi! ed allontanarsi lasciandolo solo. Restare perfettamente immobili, senza guardarlo o parlargli per alcuni minuti. Ripetere questo atteggiamento ogni volta ricomincia a mordere le mani e se necessario ad esempio il cucciolo ci segue ed inizia a mordere i pantaloni abbandonare la stanza in cui si trova il cucciolo ed allungare il tempo trascorso lontano.
Gli interventi dovranno essere coerenti e costanti, se si permettono alcuni comportamenti, anche una sola volta (magari siamo stanchi e non abbiamo voglia di alzarci ed allontanarci), il cucciolo si sentirà autorizzato a ripeterli .
E’ essenziale, invece, inviare sempre lo stesso messaggio al nostro cucciolo.
Sarà quindi importante la collaborazione di tutti i componenti della famiglia e di coloro che interagiscono con il cucciolo con frequenza e regolarità assicurandosi che adottino il nostro stesso sistema.
Appena possibile è bene educarlo al comando No ed iniziare un corso di educazione di base presso un centro cinofilo che adotti il metodo gentile evitando coercizioni e punizioni.
Se non favorito, questo comportamento tenderà a scomparire con la crescita e l’interesse per altre attività.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come insegnare al cane a non mordere?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento