Come iniziare a correre evitando problemi fisici

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:17:35 29-01-2014

La corsa è uno sport alla portata di chiunque, non richiede particolari doti atletiche eccetto un buono stato di salute e può essere divertente, oltreché particolarmente economico.
Eccezion fatta per chi pratica questo sport a livello agonistico o lo abbina alla preparazione per svolgere un’altra attività fisica, la corsa viene spesso incontro alle persone sedentarie, che intendono recuperare il tono fisico perduto dopo anni di inattività. Spesso il loro approccio è superficiale, si buttano a capofitto in una disciplina che apparentemente sembra non riservare insidie e pretendono risultati immediati sovraccaricando il proprio corpo di un lavoro cui non era abituato.

Un’attitudine simile comporta, nella maggior parte dei casi, problemi muscolari o alle articolazioni, e finisce per dissuadere la persona dopo poche settimane dal praticare la corsa in modo continuativo. Per evitare che questo accada, e soprattutto per trarre il massimo beneficio dal tempo dedicato all’attività fisica, bisogna seguire alcuni pratici consigli in grado di disciplinare sin dall’inizio la pratica agonistica.

Uno degli errori più diffusi tra chi si cimenta nella corsa dopo esser stato per tanto tempo inattivo, è quello di esagerare nel carico di lavoro. Si tende ad avere un’attitudine sbagliata in quanto desiderosi di riacquistare in men che non si dica la forma perduta. Bisogna sempre partire in modo graduale, il consiglio è quello di alternare quindici secondi di camminata veloce ad altri quindici di corsa leggere, il tutto per un tempo non inferiore ai venti minuti. La costanza in questo esercizio è molto importante, e sarà decisamente più utile bilanciare le forze piuttosto che partire a velocità sostenuta per poi ritrovarsi dopo pochi minuti a camminare con passo blando senza fiato.

Un altro utile consiglio riguarda la postura da adottare: talvolta una cattiva posizione può provocare risentimenti muscolari o problemi alle articolazioni e alla schiena. Onde evitare conseguenze simili è necessario prestare attenzione alla posizione del baricentro in modo tale da assumere la posizione più naturale possibile, ossia con il busto leggermente inclinato in avanti che bilancia l’oscillazione del peso delle gambe. Tra gli errori più comuni che si commettono all’inizio c’è quello di assumere una posizione innaturale, con la schiena e il busto completamente dritti.

Un ultimo importante consiglio per correre correttamente consiste nel controllare la falcata, evitando di procedere con un passo troppo lungo. Il punto d’appoggio ideale risiede nella pianta del piede, anche se sovente un’ampiezza eccessiva della falcata porta a spostarlo sul tallone, una soluzione poco naturale che alla lunga potrebbe portare ad avere qualche problema alle articolazioni.

Mediamente, nell’arco di un minuto bisogna effettuare circa centottanta passi: considerando questo dato, il consiglio è quello di procedere a passi piccoli e spediti, magari contandone inizialmente il numero, finché non si raggiunge un certo automatismo. Questi piccoli e brevi suggerimenti potranno sicuramente essere utili ad avere un approccio migliore alla corsa, e permettervi di affrontare questo bellissimo sport in totale serenità.

Come iniziare a correre evitando problemi fisici
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come iniziare a correre evitando problemi fisici? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento