Influenza senza febbre: sintomi e rimedi

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:29:15 25-01-2018

Come tutti gli anni, è tornata: l’influenza, col suo picco, quasi sempre concentrato tra le festività natalizie e la fine di gennaio. I sintomi sono sempre i soliti: raffreddore, dolore alle ossa e temperatura alta. Ma esiste anche una variante, più insidiosa e non meno fastidiosa, che non dà febbre. Come riconoscerla, prevenirla e curarla?

L’influenza senza febbre: è possibile?
Uno dei sintomi principali dell’influenza è l’innalzamento della temperatura corporea che, spesso, arriva e supera i 39°. Tuttavia, è possibile anche ammalarsi senza avere la febbre. Questo succede soprattutto a chi ha un sistema immunitario poco vivace. La febbre, infatti, è una reazione positiva dell’organismo, che si attiva per sconfiggere il virus. Questo super-lavoro del corpo gli fa generare più
calore e sprecare più energia, il che comporta la salita della temperatura. L’influenza senza febbre, nella stragrande maggioranza dei casi, anche se viene considerata “più leggera” è, al contrario, anche peggio di quella tradizionale. L’assenza di febbre indica, infatti, un sistema immunitario meno efficiente. Il risultato è che tende a durare di più, a dare sintomi più fastidiosi e ad essere tenuta meno in considerazione sia da chi ne è colpito che da chi gli sta attorno, medici inclusi.

I sintomi dell’influenza senza febbre
I sintomi dell’influenza senza febbre sono, tendenzialmente, simili a quelli dell’influenza normale, ad eccezione del rialzo termico. Si possono avere: raffreddore, naso che cola, muco in eccesso, difficoltà respiratoria, tosse insistente, dolori alle ossa, mal di testa e disturbi gastrointestinali. Spesso ci si sente deboli e stanchi, svogliati e senza appetito. Nonostante tutto questo, però, la temperatura resta nei livelli di norma.

Come curare l’influenza senza febbre?
Anche se la febbre non sale, se ci si sente addosso tutti i sintomi dell’influenza, è consigliabile stare al caldo, a casa, a riposo, almeno per qualche giorno. Gli antibiotici non sono utili. L’influenza, sia con temperatura alta che senza, è causata dai virus: agenti patogeni che non reagiscono all’uso di antibiotici. In questi casi, meglio affidarsi a farmaci da banco, adatti alla cura virale, che alleviano i sintomi: l’unica cosa da fare è dare il tempo alla malattia di fare il suo corso e, intanto che si aspetta, cercare di lenire i fastidi che provoca.

Le cure casalinghe contro l’influenza senza febbre
Se si soffre di muco in eccesso, di naso chiuso o di tosse, un ottimo rimedio sono i classici suffumigi. Se fatti col bicarbonato disinfettano e aiutano ad espellere il catarro, se fatti con la camomilla leniscono il mal di gola e la tosse secca e se fatti con l’eucaliptolo aiutano a ritrovare la voce ed a sfiammare e decongestionare le vie nasali. È importante, anche se non sopraggiunge la febbre, assumere molte vitamine tramite l’alimentazione, soprattutto la vitamina C: via libera, quindi, a spremute d’arancia, di pompelmo o limonate. Inoltre, è consigliabile bere molto, per fluidificare il muco ed il catarro e favorirne l’espulsione.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Influenza senza febbre: sintomi e rimedi
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Non si ha la febbre. , Si evitano le complicanze della febbre alta.

Giudizio negativo Svantaggi: Dura di più ma viene considerata meno importante.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: influenza

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Influenza senza febbre: sintomi e rimedi? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento