Il ponte di Calatrava a Venezia ha riportato danni?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:22:48 25-02-2011

Sembra assurda la notizia apparsa su tutti i giornali e in tv di qualche giorno fa: auto impazzita percorre il Ponte di Calatrava a Venezia. In realtà non era l’ auto ad essere impazzita, ma il suo conducente, un giovane ventenne, in compagnia di altri 3 suoi coetanei che, probabilmente brillo ha deciso di deliziarsi con una bravata romantica nel cuore della laguna più famosa del mondo.
Il ponte in questione è stato inauguarato solo pochi anni fa, ed è una struttura molto particolare, realizzata con materiali delicati quali il legno e il vetro, con in più un corrimano in ottone: un’ opera ammirevole anche se forse fuori luogo in una città artistica del calibro di Venezia, e, forse, più adatta a città con una vocazione di modernariato differente. Proprio a causa della sua particolarità, questo ponte è stato molto contestato, fin dalla sua progettazione e ideazione: i detrattori hanno da sempre sostenuto la poca attitudine di una struttura del genere ad essere realmente sicura; in più vi è stato il problema dell’ alto costo sostenuto. Infatti il Ponte della Costituzione realizzato dall’ architetto spagnolo Calatrava, doveva costare inizialmente 6,5 milioni di euro, ossia la cifra massima di spesa che le autorità governative comunali avevano stanziato per la realizzazione, per 2 anni e mezzo di lavori. In realtà poi le cose non sono affatto andate così: il ponte è costato ai contribuenti ben 11, 3 milioni di euro, senza contare il milione e passa di euro per la realizzazione dell’ ovovia, ossia un dispositivo ” traslante ” che permette di oltrepassare il ponte anche a chi ha difficoltà di genere motorio oppure è costretto su sedia a rotelle. A questo budget raddoppiato, vanno aggiunti gli alti costi di manutenzione del ponte stesso, essendo realizzato con materiali estremamente delicati quali il vetro e il legno ( ricordiamo che legno ed umidità non vanno molto d’ accordo… ).
Ad ogni modo il Ponte ad oggi rappresenta una parte integrante della realtà veneziana, e a poco sono valse, come spesso succede in Italia, critiche e rinsavimenti partiti dal popolo.
La notizia sconvolgente di questi giorni, davvero da annoverare nella categoria del ” ma – sarà – vero? “, riporta alla ribalta il ponte di Calatrava: il fatto, ormai noto a tutti, rasenta la pazzia dell’ uomo nei confronti della nostra arte e della nostra cultura, quando i fumi dell’ alcool ( per non parlare di altro… ) prendono il sopravvento sulla ragione e il buon senso. Ad ogni modo , da accertamenti vari condotti nelle ultime ore, il ponte non sembra aver subito danni di sorta e, pertanto, è ancora agibile : per i ragazzi colpevoli del reato ci sarà solo una multa, speriamo molto salata, da pagare, ma non verranno accusati di danni al patrimonio artistico.
Salvaguardare il nostro patrimonio artistico è dovere di tutti: apriamo gli occhi e denunciamo i vandali !

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Il ponte di Calatrava a Venezia ha riportato danni?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: struttura molto particolare , un opera ammirevole

Giudizio negativo Svantaggi: è molto delicato

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: ambiente ponte di calatrava venezia

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Il ponte di Calatrava a Venezia ha riportato danni?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento