Il part time è ammesso nel lavoro interinale?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:26:52 24-03-2011

Il termine part time significa tempo parziale e designa un tipico contratto di lavoro, sempre più in uso ai nostri giorni, in cui il lavoratore presterà il suo servizio, non per le classiche 40 o 36 ore settimanali, ma per un numero inferiore.
Spesso è il dipendente stesso a richiedere questo tipo di contratto, per la maggior parte si tratta di lavoratrici madri che in questo modo possono attendere anche alle cure della famiglia.

Esistono tre tipi di lavoro part time:
l’orizzontale permette la riduzione dell’orario in relazione all’orario giornaliero, così invece delle canoniche otto ore se ne lavorerà un numero minore;
il part time verticale permette di svolgere l’intero orario giornaliero, ma prevede un minore numero di ore settimanali, mensili o annuali;
infine esiste il tipo misto che permette di integrare sia il verticale che l’orizzontale;

Il contratto di lavoro part time, che ha visto una sua normativa solo negli anni ’80 mentre era già ampiamente diffuso all’estero, è da considerarsi a tutti gli effetti, tranne particolari eccezioni, un contratto di lavoro di tipo subordinato.
Quindi il dipendente avrà diritto allo stesso trattamento economico, ferie, contributi, festività previsti per gli altri lavoratori, il tutto però sarà commisurato alla percentuale di ore di lavoro prestate.
Ma visto che ci troviamo di fronte a un lavoro subordinato si possono anche prevedere anche contratti di lavoro part time che prevedano il tempo determinato.
In questo caso si lavorerà per un numero ridotto di ore, ma solo per il periodo di durata del contratto, dopodichè il contratto si considererà risolto, proprio come avviene nei contratti tipici di lavoro determinato.

Negli ultimi vent’anni però il mercato del lavoro si è trovato di fronte a tali mutamenti che hanno imposto di rivedere gran parte della normativa, infatti è nata l’idea di lavoro flessibile, più noto con la denominazione di interinale.
Interinale deriva dal latino e significa flessibile e la nascita di questo tipo di esigenza ha portato alla creazione delle agenzie di lavoro interinale, cioè agenzie che forniscono alle aziende personale per un periodo limitato di tempo per far fronte a carenze improvvise di personale o per svolgere delle mansioni straordinarie.

Il lavoratore interinale avrà diritto allo stesso trattamento economico e alle stesse garanzie di sicurezza previste per gli altri dipendenti dell’azienda; alla scadenza del contratto non avrà nulla a pretendere, ma potrà rivolgersi nuovamente all’agenzia perché gli offra un nuovo lavoro presso un’altra azienda.
Visto che il lavoratore interinale è a tutti gli effetti da considerarsi un dipendente temporaneo dell’azienda, anche a lui può venire proposto un contratto part time.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Il part time è ammesso nel lavoro interinale?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: stessi diritti economici di tutti gli altri lavoratori dell'azienda , si possono porre anche contratti part time

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: interinale Lavoro part-time

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Il part time è ammesso nel lavoro interinale?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento