Il Conto Arancio di Ing Direct conviene?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:13:35 29-11-2010

Tempo fa io e mio marito abbiamo aperto il conto corrente arancio.
In un periodo nero per i risparmi ci è sembrata la scelta più saggia per eliminare i classici costi di gestione di un qualsiasi conto. E parlo di qualsiasi banca, e della posta, che aveva un costo di gestione di circa € 31,00 l’anno, con ulteriori costi aggiuntivi se prelevavi dagli sportelli bancari: figuriamoci!
Non credo esista ad oggi, almeno in Italia, un conto corrente con le stesse caratteristiche. Il conto offre al momento (iscrivendosi adesso e per tutto l’anno successivo) un tasso lordo del 2,60%. Che è tantissimo! Per il netto, siamo intorno all’ 1,80%, ma vi assicuro che davvero non è male, considerando che una qualsiasi banca “scava” a partire dal conto.
In questo caso, invece, il conto è letteralmente a ZERO SPESE. Questo, sia per quanto riguarda il bancomat (prelievi e pagamenti), sia per quanto riguarda la carta di credito (prelievo anticipo contanti e pagamenti differiti). Indifferentemente per le operazioni che fai in tutta Europa.
Per quanto riguarda il bancomat, è possibile prelevare presso qualsiasi sportello non pagando la relativa commissione. E questo presso qualsiasi sportello di qualsiasi banca.
Per quanto riguarda la carta di credito, stesso discorso in merito a quello che è definito “anticipo contante”. Si tratta a tutti gli effetti di un prelievo che andrà a pesare sul conto del mese successivo a quello di riferimento, e per il quale QUALSIASI banca chiede una commissione di circa il 4%.
L’apertura di c/c ARANCIO non dà spese. La chiusura stessa non dà spese. Il conto zero si estende a un numero di operazioni illimitato, che comprende anche bonifici, domiciliazioni varie, assegni ecc.
Le carte che ti forniscono di solito sono due : una per il titolare, l’altra per il familiare. In caso di perdita, furto, smagnetizzazione, si procede come per qualsiasi altra carta ma assicuro per esperienza che i tempi qui sono di gran lunga più brevi.
Le modalità di richiesta di apertura conto e gestione carte sono sempre le stesse. Si fa richiesta on-line e si attende che arrivi il contratto per posta. Lo si invia indietro firmato e compilato e infine arriva il bancomat (uno o più, a seconda delle richieste) e il relativo pin a cinque cifre, e/o la carta di credito. Il conto è ovviamente consultabile on line.
Non vedo controindicazioni all’apertura di questo conto e ne sono pienamente soddisfatta. Forse un unico neo, ma fa parte della nuova generazione di banche virtuali (Woolwich,Barcleys, ecc.) sta nel fatto che non avrai mai uno sportello di riferimento. Tutte le banche on line sono praticamente inesistenti fisicamente!
Tra i vantaggi (e che evidentemente altri c/c di banche “fisiche” non hanno…), c’è quello di ottenere un “premio” quando presenti un amico. Facendo aderire entro gennaio 2010 un massimo di due persone, ottieni una ricarica telefonica di € 50 per persona. Se i tuoi amici si iscrivono, avranno un tasso del 2% per i primi due mesi. Da sempre la Ing Direct fa queste promozioni a ripetizione. Quindi: perché non approfittarne?

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Il Conto Arancio di Ing Direct conviene?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento