Il consumo di carne rossa può causare l’ictus ?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:02:38 05-01-2011

Tra gli alimenti solidi, la carne è uno dei più digeribili.
Dal punto di vista alimentare, si distinguono le carni rosse, le carni bianche e la carne di maiale che occupa un posto intermedio per il fatto che l’animale è stato dissanguato.
Le carni rosse, il cui colore è dovuto alla presenza di mioglobina, sono quelle di animali adulti ( bue, vacca, toro, pecora, cavallo) e in genere sono digeribili e ben tollerate.
Il valore alimentare della carne è molto elevato, soprattutto per il suo contenuto in proteine.
La frazione protidica minima è di un grammo per ogni chilogrammo di peso corporeo, ma sarebbero sufficienti anche meno grammi al giorno per il sostentamento di una persona.
Occorre non abusarne, poiché l’emoglobina e la mioglobina contenute nella carne sono ritenute una causa della possibile formazione di tumori nell’intestino, in seguito ad un processo che avviene nelle pareti intestinali.

Le diete iperproteiche per il consumo notevole di quantità di carne apportano proteine di origine animale.

Oggigiorno i dietologi ed i medici consigliano di ridurre il consumo di carne rossa…non solo per il rischio cancerogeno ma anche per il rischio di ictus.

Una ricerca svedese infatti ha messo in relazione l’abuso di carne rossa con il rischio di ictus.

L’ictus è un attacco acuto che interessa il sistema nervoso che, nella maggioranza dei casi, è di origine vascolare.

E le donne sono quelle a maggior rischio per l’ostruzione di un vaso sanguigno del cervello
Ricerche recenti hanno dimostrato che chi mangiava più di hg 1 di carne rossa al giorno è stato colpito da ictus in una percentuale maggiore rispetto a chi si nutriva solo con 25 grammi.
E le donne sono quelle a maggior rischio di malattie cardiovascolari.
La carne rossa è ricca di grassi che nelle arterie porta all’aterosclerosi.

Posso affermare che ho avuto un’esperienza simile in famiglia; mia suocera ha sempre messo in tavola pietanze a base di carne rossa sia a pranzo che a cena.
Un ictus improvviso l’ha portata al pronto soccorso dove le è stato diagnosticata un’emorragia cerebrale; per fortuna l’ostruzione di un vaso sanguigno nel cervello non l’ha colpita in modo grave; da allora segue il consiglio del medico: un’alimentazione più corretta, diminuendo l’apporto di carne a tavola e scegliendo carni bianche e magre ( coniglio, pollo, tacchino…)

Suggerisco a tutti di ridurre le portate di carne a tavola, tenendo presente che anche gli insaccati fanno parte delle carni rosse.
Vogliamoci bene e cerchiamo di tenere lontane le malattie cardiovascolari che se non sono causa di morte, spesso però sono la causa principale di invalidità.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Il consumo di carne rossa può causare l’ictus ?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento