Google art project: come funziona?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:00:23 11-04-2012

Google art project consente di “visitare” virtualmente i musei dall’interno. E’ possibile fare un tour nelle varie stanze, o fare lo zoom ad una tela specifica per quanto tempo si vuole, quasi come si fosse veramente lì.
Google ci aveva già abituati a passeggiare in qualunque via del mondo con Google Street View, o a leggere qualunque libri con Google Books; con Art Project anche l’arte apre le porte al grande pubblico, e il biglietto di entrata è rigorosamente gratis e, cosa molto importante, non ci sono file da fare, ma si possono ammirare le varie opere comodamente seduti sulla poltrona di casa.

Le foto caricate sono ad altissima definizione, tant’è che ogni immagine può arrivare anche a 7 miliardi di pixel.
Quando è iniziato il progetto era possibile ammirare le tele di 17 musei dislocati in 9 Paesi del mondo. Oggi il tour virtuale offre molto di più: sono presenti le opere di ben 150 musei di oltre 40 Paesi.
Troviamo ad esempio la Galleria degli Uffizi di Firenze, il Van Gogh Museum di Amsterdam, l’Hermitage di San Pietroburgo e molti altri ancora.
Recentemente, il database è stato arricchito di nuovi musei, ed ecco che spuntano così anche la National Gallery of Modern Art di Delhi in India, il Museu de Arte Moderna di San Paolo nel Brasile solo per citarne alcuni.
Il museo di Delhi è stato espressamente voluto dal responsabile del progetto, Amid Sood, di origine indiana.
Di certo l’ampliamento non si arresterà così e, molto probabilmente, presto sarà possibile ammirare davvero il panorama artistico nella sua interezza e nel suo splendore.
Per quanto concerne le singole opere, si può rimanere rapiti ed affascinati davanti ai fregi dell’Acropoli di Atene risalenti al 440 a.C., oppure ammirando la Pietra del Sole Azteca del Messico, oppure le opere giapponesi del XVI secolo.
Mentre si osserva la tela, è possibile avere tutte le informazioni dell’artista e visionare anche tutte le altre opere da lui compiute.
Inoltre, Google Art Project dispone della funzione Explore and Discover che consente di rintracciare una determinata opera inserendo determinati dati quali il nome dell’artista, il periodo o altro ancora.
Si può poi salvare una determinata tela in maniera da creare una propria galleria con tutte le opere che maggiormente piacciono.
Google Art Project si può utilizzare da un computer, ma anche con altri dispositivi Android. A breve sarà disponibile una nuova applicazione che sia compatibile con iPhone e iPad.
Un progetto questo inaugurato da Google che consentirà anche a coloro che non hanno la possibilità economica di visitare i musei, di ammirare il patrimonio artistico dell’umanità.
Un’iniziativa che sarebbe bene coinvolgesse tutti i musei, e non solo i più famosi, per diffondere così l’arte in tutta la sua bellezza.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Google art project: come funziona?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Google art project consente di "visitare" virtualmente i musei dall'interno , ammirare le varie opere comodamente seduti sulla poltrona di casa

Giudizio negativo Svantaggi: nessuno

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: google museo

Categoria: Arte e cultura Computer e Internet

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Google art project: come funziona?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento