Come gestire il diabete di tipo 2 negli anziani?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:00:09 29-06-2017

Molti sono i pazienti anziani affetti dal diabete di tipo 2. Ecco perché è fondamentale tener presente alcune indicazioni utili per gestire al meglio questo tipo di patologia. Anche perché recenti stime in merito al numero di soggetti affetti dal diabete di tipo 2 parlano di casi sempre più in aumento con l’avanzare dell’età. Motivo per cui la Società Italiana di Diabetologia e la Società Italiana di Gerontologia e Geriatria hanno deciso di emettere delle utili linee guida.

A partire dai farmaci che bisogna utilizzare in condizioni di questo tipo in pazienti di età avanzata. La metformina è il farmaco migliore e che dimostra effetti positivi con un utilizzo regolare. Il tutto tenendo presente che la terapia va abbinata anche ad uno stile di vita corretto: ciò vuol dire dieta bilanciata e soprattutto la possibilità di evitare una vita sedentaria che può creare non pochi problemi per quanto concerne la glicemia.

Va considerato con attenzione anche l’aspetto legato alla misurazione regolare della glicemia. La cosa importante nei soggetti anziani infatti è quella di monitorare col passare del tempo l’andamento della glicemia. Ecco perché sarebbe bene affidarsi ad un medico che possa consigliare quale tipo di soluzione diagnostica poter utilizzare.
Senza dimenticare anche un controllo dell’alimentazione. Infatti i soggetti diabetici anziani devono ricordare che è fondamentale avere una dieta bilanciata senza abusare di determinati alimenti che possono avere impatto negativo sulla glicemia. Anche perché i soggetti anziani affetti da diabete di tipo 2 sono particolarmente fragili da un punto di vista metabolico. Ciò vuol dire che possono andare incontro più facilmente a problemi di malnutrizione.

Inoltre è bene considerare alcune abitudini alimentari corrette che bisogna seguire nel corso della vita di un paziente anziano diabetico. Il primo è quello legato all’assunzione di liquidi che in queste condizioni possono diventare di fondamentale importanza. D’altronde un anziano che soffre di diabete di tipo 2 può facilmente andare incontro a situazioni di disidratazione che possono comportare seri problemi metabolici e anche di circolazione.

Ovviamente non bisogna sottovalutare anche l’importanza dell’attività sportiva. In questi casi può essere di grande aiuto il consiglio di un medico specialista che, in base alle condizioni di ogni paziente, potrà studiare la soluzione migliore.
Inoltre è bene considerare anche l’utilizzo di opportuni integratori che possano garantire la corretta assunzione di determinate sostanze importanti per il benessere dell’organismo. Ottime potrebbero essere quelli a base di vitamina D, vitamine del gruppo B e anche calcio.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come gestire il diabete di tipo 2 negli anziani?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come gestire il diabete di tipo 2 negli anziani?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento