Come funzionano i pannelli isolanti termici?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:59:54 07-03-2011

Una delle principali cause di spreco energetico nelle case è la dispersione di calore, questo problema si può verificare in diversi punti delle nostre abitazioni sopratutto attraverso i muri, tetti e soffitti, e l’unico rimedio è quello di apportare modifiche in questi punti critici con materiali isolanti adeguati.
Per fare questo vengono usati diversi tipi di materiale con diverse caratteristiche tra loro, per facilitarne l’installazione vengono spesso prodotti dalle varie aziende sotto forma di pannelli di varie misure componibili, quasi sempre moduli di forma quadrata
i quali una volta montati e uniti tra loro con le tecniche adeguate formano delle vere e proprie barriere contro le fuoriuscite di calore dalla casa, questi pannelli sono denominati “pannelli isolanti termici” ed hanno la caratteristica fondamentale di avere una conduttività termica molto bassa.
I materiali di cui sono composti questi pannelli hanno sostanzialmente due tipi di origine e cioè vegetale e petrolchimica.
I materiali usati con origini petrolchimiche sono il “poliuretano espanso rigido” il quale è ottenuto dalla lavorazione di polimeri ed il “polistirolo” chiamato anche “polistirene”, quest’ultimo esiste sotto due forme: il “polistirolo espanso” (EPS) che è il più usato e meno costoso ed il ”polistirolo estruso” (XPS) che ha specifiche più alte ed è usato per zone molto umide ma per contro è più costoso.
Esistono anche poliuretani espansi di origine vegetale che però hanno un coefficiente di conduttività termica molto più elevato e che quindi consente al calore di passare più facilmente, infatti non si ha convenienza a usarlo.
Invece pannelli di origine vegetale che vengono più usati sono costituiti dai seguenti materiali: fibra di cellulosa, fibra di legno, fibra di legno mineralizzata, canna lacustre e infine il sughero che invece di essere a struttura fibrosa è a struttura cellulare; esistono anche pannelli isolanti misti composti sia da materiali naturali che da sintetici, ma non sono molto usati.
I pannelli di sughero sono invece trai più usati, hanno ottime proprietà di isolamento termico e sono anche antimuffa e anticondensa grazie alle cellette di cui è composto che favoriscono l’evaporazione dell’umidità; in media hanno un costo di 12,50 € a mq.
Anche i pannelli di fibra di legno hanno un ottimo potere isolante e bassa conduttività termica, infatti anche questi sono tra i più usati e sono in genere realizzati con scarti di segherie; il prezzo medio di questi pannelli è di circa 10 € a mq.
I pannelli sintetici in polistirolo sono i più usati, sia per la bassa conduttività termica sia per i prezzo, anche se hanno però hanno meno traspirabilità e questo a volte può causare odori stagnanti se non ce una certa aerazione; il prezzo è di circa 9 € a mq.
La scelta sul tipo di pannelli da usare va fatta in base alle proprie esigenze e possibilità economiche, il vantaggio per esempio del polistirolo è dato dal prezzo mentre invece il legno e il sughero sono più ecologici ed eleganti ma più costosi, a voi la scelta.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come funzionano i pannelli isolanti termici?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: il polistirolo ha un costo ridotto , barriere contro le fuoriuscite di calore dalla casa

Giudizio negativo Svantaggi: legno e sughero sono più costosi

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: costo impianto fotovoltaico pannelli isolanti termici polistirolo riscaldamento elettrico

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come funzionano i pannelli isolanti termici?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento