I fondi del caffe fanno bene alle piante?

basato su 1 Opinione

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:10:44 23-02-2011

Se avete delle piante, in casa o nel giardino, non buttate via i fondi di caffè, perché potrebbero tornarvi utili. Le opinioni sulla posa del caffè da utilizzare come concime sono piuttosto contrastanti, probabilmente perché molto dipende dal modo in cui la polvere viene utilizzata e soprattutto dal fatto che vi sono piante che più di altre lo gradiscono come concime.
La posa di caffè va utilizzata per inacidire la terra e fertilizzare quei terreni che sono privi di sostanze naturali ricche di humus e azotate che rendono le piante più vigorose.
Se abbiamo una siepe che staziona da anni nello stesso terreno non concimato, potremo utilizzare dei fondi di caffè per nutrirlo, perché è impoverito e necessita di maggiore acidità. La pianta ci ripagherà con delle foglie verdi e lucide e dei fiori dal colore brillante. La posa tiene inoltre lontane sia le larve che le formiche, che sono disturbate dal forte odore.
È vero che la posa di caffè è un ottimo concime, poiché contiene circa il 2% di sostanze azotate, una elevata percentuale di acido fosforico e una buona dose di sali di potassio. La polvere, mischiata alla terra, diventa particolarmente utile per concimare quelle piante che hanno necessità di terreno acido, come le azalee, le rose, e le camelie. Anche i rododendri e i sempreverde ne traggono beneficio: tutte piante che in genere trovano collocazione nella siepe del nostro giardino.
Qual è dunque la controversia sulla posa del caffè? Spesso si pensa che questa vada, ammucchiata, semplicemente sul terreno, intorno alla pianta. Chi ama il giardinaggio sa che qualsiasi concime va invece impastato con il terreno, e nel caso della posa di caffè con una semplice accortezza: questo deve essere prima asciugato!
Se il fondo del caffè rimane bagnato, rischia di far marcire le radici delle piante, poiché attira verso di loro lombrichi, e altri piccoli animali del terreno che, come le piante, traggono nutrimento dalle sostanze contenute in questo prezioso alimento e vanno ad intaccare anche le radici. Altro problema è la formazione della muffa nel terreno, che prima o poi farà marcire la pianta dalla base.
L’analisi della posa di caffè mostra che le quantità di minerali, zuccheri, alcune vitamine e carboidrati, insieme alla stessa caffeina che rimane dal caffè impoverito, è molto nutritiva anche per piante da frutto come quella di mirtillo e l’avocado, perché riduce il ph del terreno che le ospita. Molti lo utilizzano per l’innesto di talee, perché pare che ne favorisca l’attacco. Altri ancora lo utilizzano per la concimazione di piante molto delicate, come i bonsai.
Dovremmo imparare che gli scarti di cucina sono preziosi per il terreno, a patto che li si utilizzi nel modo giusto. Una buona emulsione può essere creata aggiungendo i gusci d’uovo tritati alla posa del caffè. Alternativa è quella di frullarlo insieme alla buccia di qualsiasi frutto, oppure alla verdura cruda andata a male.
In ogni caso, utilizzandolo da solo, non bisogna eccedere nelle quantità, altrimenti si rischia di avere un terreno troppo concimato e, dunque, troppo acido.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

I fondi del caffe fanno bene alle piante?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: il fondo del caffè non danneggia le piante , La posa di caffè va utilizzata per inacidire la terra e fertilizzarla

Giudizio negativo Svantaggi: lo svantaggio sarebbe non utilizzare il fondo del caffè

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: giardinaggio hobby piante

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su I fondi del caffe fanno bene alle piante?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti (1)