Come fertilizzare le piante in acquario?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:46:33 02-03-2011

Affinché le piante dell’’acquario crescano rigogliose e con un aspetto gradevole, è fondamentale fertilizzarle nella maniera adeguata. L’’elemento indispensabile per la fertilizzazione della vegetazione di un acquario è rappresentato dal ferro, al quale devono essere aggiunti magnesio, anidride carbonica, potassio e altri microelementi. È opportuno, inoltre, che la fertilizzazione avvenga secondo i giusti tempi, frequentemente: in caso contrario c’è il rischio che le piante non crescano e le foglie diventino gialle. Chiaramente, è bene evitare anche l’’eccesso opposto, cioè fertilizzare troppo: in questo caso potrebbero comparire fastidiose alghe, che non solo sono antiestetiche, ma soprattutto possono portare alla morte dei pesci. L’’ideale per ottenere ottimi risultati sarebbe disporre di un impianto di somministrazione di anidride carbonica. Entrando nello specifico, analizziamo il fertilizzante liquido. Poiché tutte le piante assorbono gli elementi nutritivi indispensabili per la loro crescita, il modo migliore per fertilizzare consiste nell’inserire il liquido nell’acqua. In commercio esistono fertilizzanti di marche diverse e prezzi differenti. Noi ci permettiamo di suggerire di iniziare con dosi minori rispetto a quelle consigliate, ed incrementare con il tempo, al fine di evitare sovradosaggi. In effetti, non tutti gli acquari presentano la necessità di disporre della stessa quantità di nutrimento: molto dipenda anche dall’esposizione alla luce e dal numero di piante. La fertilizzazione può avvenire con cadenza quotidiana, settimanale o mensile. La differenza, ovviamente, consiste nella quantità da introdurre in acqua. In ogni caso, viene consigliato di fertilizzare poco ma spesso, in modo da accorgersi immediatamente di eventuali effetti collaterali causati dal sovradosaggio: in parole povere, bisogna prestare attenzione ad evitare di avvelenare i pesci. Insomma, se notiamo, per esempio, che i pesci mostrano comportamenti bizzarri, o, ancora peggio, stanno a pelo d’acqua, è probabile che abbiamo introdotto troppi metalli. Nel caso in cui potiamo le piante è opportuno non fertilizzare fino al giorno successivo: in caso contrario, le piante non sarebbero comunque in grado di assorbire il nutrimento. Riassumendo, la cosa più importante da ricordare è che quantità eccessive di fertilizzante agevolano la formazione di alghe. Un altro tipo di fertilizzante è quello per il fondo. Le piante, infatti, non assorbono gli elementi nutritivi solamente attraverso le foglie, ma anche dalle radici. Di conseguenza, nel momento in cui il fondo si impoverisce, esso deve essere reintegrato con fertilizzante in pastiglie. Esse devono essere introdotte nel fondo dell’acquario: il nutrimento per le piante viene assorbito automaticamente dalle radici. Questo metodo di fertilizzazione limita la proliferazione delle alghe. È bene precisare che esistono anche i cosiddetti additivi per il fondo. Essi, però, solitamente vengono sconsigliati, poiché vengono considerati prodotti di efficacia piuttosto dubbia e che durano poco tempo. Se si usano gli additivi, che hanno lo scopo di rifornire un fondo non ben fertilizzato o esaurito, è necessario intervenire nelle vicinanze delle radici delle piante. Il rischio che si corre è di danneggiarle, o di sollevare detriti e altri sedimenti.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come fertilizzare le piante in acquario?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: l'acquario necessita di poco spazio , esistono molti prodotti in commercio

Giudizio negativo Svantaggi: rischio di danneggiare le piante

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: cura acquario nutrimento piante acquario pesci acquario pesci rossi

Categoria: Animali da compagnia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come fertilizzare le piante in acquario?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento