Come fare la ceretta a casa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:19:52 04-01-2011

Fare la ceretta non è certo un momento piacevole, se a questo aggiungiamo il costo che comporta e l’incombenza di doversi recare ogni tre-quattro settimane in un centro estetico diventa un momento di vero stress! E allora via libera alla ceretta fai da te, bastano poche e semplici regole per risparmiare prendendosi cura di sé.
Tuttavia, prima di cimentarsi nella depilazione fatta in casa è opportuno scegliere il metodo più adatto alla proprie esigenze, esistono infatti due diversi tipi di ceretta, quella “a freddo” e quella a “caldo”. Qualsiasi metodo si preferisca, bisogna prima preparare la pelle. Un bagno caldo e uno srub delicato sono l’ideale perché eliminano peli sottopelle e dilatano i pori.
Le strisce di cera “a freddo” sono costituite da speciali bande di carta o tessuto fra le quali è già stata stesa una cera; prima dell’applicazione sulla zona da depilare è necessario sfregarle fra le mani in modo tale che la cera si fluidifichi e aderisca perfettamente al pelo, dopodiché bisognerà strappare energicamente dalla parte opposta alla crescita del pelo stesso. Questo tipo di ceretta ha il vantaggio di essere pratica e veloce ed è inoltre indicata per tutte quelle donne che soffrono di fragilità capillare e per le quali, quindi, è sconsigliabile l’esposizione a fonti di calore. Il costo di questo metodo è davvero esiguo, in commercio esitono kit di strisce di ogni dimensione adatte a depilare qualsiasi zona del corpo, dalle ascelle alla zona bikini e il loro costo si aggira attorno ai dieci euro.
La ceretta “a caldo” invece, è sicuramente un metodo più impegnativo sebbene più efficace perché permette di estirpare con più facilità anche i peli più difficili e folti! Per procedere con questo metodo è necessario munirsi di un pentolino in cui scaldare il panetto di cera, oppure di uno scladacera elettrico. Gli scaldacera spesso sono dotati di uno speciale rullo che consente di stendere la cera sulla pelle con estrema facilità e senza sporcare, inoltre permettono di controllare la temperatura della cera. In alternativa bisognerà stare molto attanti alla temperatura della cera e sarà necessario stenderla con l’aiuto di un’apposita spatolina. È consigliabile stendere la cera procedendo dall’allto verso il basso e con un solo gesto. Stesa la cera, è necessario poggiare le apposite strisce di tessuto e…strappare! Sempre contropelo, ovviamente.
Non bisogna dimenticare che qualsiasi metodo si scelga, lo strappo della ceretta rappresenta uno stress per la pelle che deve essere opportunamente reidratata e lasciata libera di ristabilire il suo equilibrio idrolipidico. Per questo motivo è sconsigliabile esporsi al sole subito dopo la depilazione ed è invece opportuno massaggiare la zona con degli olii naturali come l’olio di mandorle dolci o l’olio di jojoba. Gli olii infatti, non solo idratano profondamente la pelle lenendo gli arrossamenti, ma aiutano ad eliminare ogni residuo di cera che, non essendo idrosolubile, sarebbe impossibile eliminare con l’acqua.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come fare la ceretta a casa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento