Facebook è una perdita di tempo?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:31:35 10-02-2011

Nell’’ultimo decennio Internet ha cambiato le abitudini di gran parte della popolazione mondiale, sono ormai lontani i tempi in cui i giovani si radunavano la sera e cercavano di fare amicizia, conquistare il cuore di una ragazza attraverso conversazioni che permettevano di socializzare. Oggi socializzare significa navigare in Internet e conoscere nuove persone, con questo spirito sono nati molti social network, unire il mondo attraverso le parole. Uno dei Social Network più popolari in assoluto è Facebook, un portale in grado di mettere insieme milioni di persone in tutto il mondo. Un sito che apre alla socializzazione tra persone non attraverso contatti vocali ma esclusivamente attraverso parole che appaiono in video dopo aver sfiorato in modo rapido una tastiera. Io non sono un grande appassionato di questo sito, sono iscritto, ho inserito la mia foto nel mio profilo ma non sono un frequentatore abituale, anzi mi definisco un frequentatore occasionale. Facebook presenta degli aspetti positivi, la sua popolarità permette di rintracciare persone con cui si sono persi i contatti, vecchi amici o compagni di scuola. Quelli appena esposti sono gli aspetti positivi visti da un quarantenne che tratta le nuove frontiere del Web con un certo distacco.
Per i giovani d’oggi è un occasione per socializzare, per stare insieme agli amici e per conoscere nuove persone.
Dire che “Facebook è una perdita di tempo” sarebbe troppo riduttivo, è un’espressione molto utilizzata da chi non ama questo tipo di socializzazione o che non ama passare troppo tempo davanti ad un Pc.
Per le nuove generazioni, mia figlia quattordicenne ne fa parte, rappresenta un modo per stare in contatto con gli amici anche quando si è chiusi in casa, un modo di essere in contatto con il mondo in qualsiasi momento della giornata, condividendo emozioni e stati d’animo.
Nessuno è obbligato a iscriversi a Facebook, sono in molti ad averlo fatto per poter semplicemente dire “ci sono anch’io”.
Credo che un utilizzo responsabile e moderato dei social network possa portare benefici nella socializzazione, se usati bene non sono una perdita di tempo.
Facebook ha creato una vera e propria mania, un modo per distrarsi che toglie molte ore lavorative alle aziende, sono molti, infatti, gli impiegati di aziende pubbliche e private che durante gli orari di lavoro sono distratti da Facebook.
Per risolvere questo problema molti enti pubblici e aziende hanno provveduto a bloccarne l’accesso.
Utilizzato bene, può essere un ottimo strumento per socializzare, purtroppo rappresenta anche un pericolo molto serio per i giovanissimi.
Personalmente ritengo che Facebook sia una “perdita di tempo” per chi non lo utilizza per niente, chi lo frequenta con moderazione la pensa in modo assai diverso.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Facebook è una perdita di tempo?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento