Faccia a faccia con il Kakebo

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 14:59:20 31-03-2017

Kakebo è un termine giapponese che significa letteralmente “libro dei conti di casa”. Nei fatti si tratta di un’agenda su cui è possibile annotare entrate ed uscite per poi analizzarle e riflettere su quanto e soprattutto come abbiamo speso. In Giappone il Kakebo è un vero e proprio rito, nell’Occidente consumista è per ora una moda (è stato uno degli oggetti più regalati lo scorso Natale)… chissà che non possa diventare una buona abitudine!
Come funziona? All’inizio di ogni mese bisogna annotare da un lato le entrate e dall’altro le uscite fisse (ad esempio mutuo, abbonamento alla palestra, mensa scolastica ecc.) per poi tirare le somme ed individuare così il budget su cui si può fare affidamento nel mese.
È possibile stilare una lista di buoni propositi (ad esempio fumare meno sigarette, ridurre le uscite serali ecc.) e fare una previsione del denaro che si pensa di poter risparmiare.
Ogni giorno bisogna annotare sul Kakebo tutte le uscite sostenute (senza barare!) con la possibilità di suddividerle in diverse categorie (ad esempio spese di sopravvivenza, optional, extra). Anche se può sembrare superfluo, suddividere le spese in categorie risulterà molto utile alla fine del mese in quanto aiuterà a riflettere sull’effettiva necessità di alcune uscite.
Alla fine di ogni mese bisognerà verificare se i buoni propositi sono stati rispettati e gli obiettivi sono stati raggiunti. Sì? Complimenti! No? Niente paura, fate un’analisi delle vostre spese ed individuate quelle superflue con l’obiettivo di impegnarvi di più il mese successivo.
Annotare le proprie spese sul Kakebo aiuta a risparmiare e facilita la gestione del denaro. Di non poco conto è il fatto che il Kakebo permette di ricordare le spese sostenute. Quante volte ci è capitato di pensare “Cosa ho fatto con quei 10 euro?”?
Il Kakebo, inoltre, aiuta a sviluppare l’autodisciplina: analizzando le proprie spese si riesce a capire su cosa si può risparmiare e quali sono gli acquisti fatti sull’onda dell’entusiasmo che è possibile evitare.
Inoltre, evita lo stress da cattiva gestione finanziaria: una persona che spende consapevolmente il proprio denaro sarà sicuramente una persona più serena.
Secondo i giapponesi, inoltre, libera le energie mentali e favorisce la tranquillità dell’anima. Insomma, non resta che provare!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Faccia a faccia con il Kakebo
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Aiuta a gestire correttamente il denaro , Aiuta a tenere traccia delle spese sostenute

Giudizio negativo Svantaggi: Bisogna ricordarsi di aggiornare il Kakebo ogni giorno

Giudizio Generale: 0.0

 

Categoria: Famiglia

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Faccia a faccia con il Kakebo? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento