Esistono pericoli nell’acqua del rubinetto?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 8:42:09 30-03-2011

Esistono pericoli nell’acqua di rubinetto? Per poter dire di no con sicurezza, occorre avere le analisi biologiche di tale acqua. Per ottenerle, si può sempre ricorrere ad un apposito laboratorio, avere la pazienza di aspettare un certo tempo per i risultati e sborsare un po’ di soldi a tal fine. Altrimenti, ci sono comunque delle piccole spie che ci dicono che l’acqua del proprio rubinetto non è poi così salutare. Ciò non vuol dire, comunque sia, che si tratti di un pericolo vero e proprio. Ma vediamo le varie casistiche. L’osservazione più comune che ho trovato a casa mia è quella di notare che il bagno, di tanto in tanto, tende a “tapparsi”. Andando a pulirlo per risolvere tale situazione, ho notato che ciò si verifica, perché l’acqua contiene della piccola rena, tale che, giorno dopo giorno, forma uno strato in grado di chiudere anche li filtro che normalmente si mette sotto il rubinetto. Ciò, chiaramente, in caso di assunzione orale, con l’andare del tempo stimola la formazione dei calcoli renali. Eppure, il comune dove vivo, assicura che l’acqua è potabile e bevibile senza alcuna nota di sorta. Poi, ci sono altre casistiche. Se l’acqua ha un odore strano, che ti stimola la nausea, molto probabilmente è contaminata da batteri, e ciò, sicuramente, è un certo pericolo per la salute, dal momento che può causare forme di dissenteria. Se insieme all’acqua vengono fuori alghe e residui filamentosi, è un segno di poca pulizia della rete dell’acquedotto. Ciò, chiaramente può avere anche in questo caso dei contraccolpi sulla nostra salute. Certo, ad ogni modo si tratta di situazioni molto diverse da quella che sta accadendo in Giappone, dove l’acqua del rubinetto addirittura è stata contaminata dalle radiazioni. In questo caso specifico, il pericolo è maggiore, anche perché tende ad avere effetti molto più profondi e duraturi nel fisico, piuttosto che disagi semplici e passeggeri. E poi, è maglio adoperare il misuratore di radioattività, dal momento che l’occhio o l’olfatto non ci aiutano in quella particolare situazione. Diciamo che, in generale, l’attenzione nei confronti dell’acqua di rubinetto (così come di ogni altro fenomeno che coinvolge da vicino la nostra vita e la nostra salute) deve essere adeguata ed accompagnata da una pronta reazione, nel caso la nostra osservazione ci dice che qualche elemento non è sicuramente ciò che dovrebbe essere. Per avere la sicurezza, si torna a quanto detto sopra, ossia la necessità di fare ricorrenti analisi biologiche dell’acqua. Il fatto è che ci potrebbero essere nell’acqua di rubinetto anche diversi elementi e minerali che sono anche più pericolosi di quanto detto fino ad ora. Mi riferisco al mercurio e al piombo, ma anche al bario, che causa un ampio ventaglio di problemi alla nostra salute e al cadmio, che causa le malattie renali. Recentemente, si sono verificati anche contaminazione dell’acqua di rubinetto con additivi della benzina, i quali sono i principali imputati nella potenziale formazione dei tumori. Così, per poter stare completamente tranquilli occorre prestare molta attenzione, usare la dovuta cautela e far analizzare l’acqua.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: conveniente, ecologica, pulita , L'acqua è un bene prezioso

Giudizio negativo Svantaggi: purtroppo l'acqua del rubinetto è a rischio contaminazione

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: acqua h2o rubinetto

Categoria: Ambiente Mangiare e bere

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Esistono pericoli nell’acqua del rubinetto?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento