E’ meglio la separazione o la comunione dei beni?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 9:45:10 08-03-2011

Il matrimonio è una scelta fondamentale e ha tante implicazioni, non solo sentimentali, ma anche pratiche.
E’ romantico progettare una vita insieme, organizzare la cerimonia, scambiarsi promesse d’amore, ma occorre anche pensare ai risvolti più concreti, vale a dire quelli economici.
Infatti sposarsi vuol dire prendere una decisione importante, che condizionerà la vita futura dei coniugi, sia che vada tutto bene, sia che il matrimonio entri in crisi.

Gli sposi infatti devono decidere se optare per la separazione o per la comunione dei beni.

Gli interessati devono decidere prima del matrimonio come regolarsi, perchè alla fine della cerimonia si dovrà dichiarare se si intende scegliere la separazione dei beni, sia in caso di matrimonio religioso, che di matrimonio civile.
Se la coppia non si esprime diversamente le verrà assegnato in ogni caso il regime di comunione. E’ bene però essere consapevoli della propria decisione, perchè sarà possibile cambiare idea nel corso della vita a due, ma per modificare il regime iniziale sarà necessario rivolgersi ad un notaio, con tutti i costi che l’intervento del professionista richiede.

Se si opta per il regime di comunione, tutti i beni acquistati dopo le nozze saranno di proprietà di entrambi, anche se comprati da uno solo dei coniugi.

Saranno invece esclusi sempre e comunque dalla comunione tutti i beni di cui gli sposi fossero già proprietari prima del matrimonio e quelli ricevuti in seguito a eredità o donazioni, anche successive alle nozze.

Rimangono di proprietà del titolare i beni a carattere esclusivamente personale e quelli indispensabili per svolgere la propria attività lavorativa. Sono anche esclusi dalla comunione gli indennizzi ricevuti a vario titolo, per esempio i risarcimenti delle assicurazioni.
Il regime di comunione cessa di esistere se i due coniugi di fronte ad un notaio decidono di passare alla separazione dei beni, oppure in seguito a morte di uno dei due, di divorzio o annullamento del matrimonio.

In caso di separazione dei beni invece ognuno è proprietario di ciò che viene acquistato dopo le nozze, anche se entrambi gli sposi sono tenuti a contribuire alle esigenze familiari in proporzione alle loro possibilità.
Nel regime di separazione i coniugi possono decidere di acquistare un bene diventandone entrambi proprietari, ma in questo caso occorrerà dichiararlo pubblicamente al momento dell’atto di acquisto, indicando anche le quote di proprietà di ognuno.

Nell’eventualità della morte di un coniuge si applicano normalmente le norme che disciplinano la successione.

La scelta tra i due regimi va ponderata attentamente, perchè condizionerà in modo determinante i rapporti patrimoniali tra marito e moglie. La comunione dei beni è un’opzione più rischiosa, perchè si fonda sul principio che in una famiglia si deve mettere in comune quasi tutto, ma questa logica in caso di situazioni economiche differenti favorisce il soggetto che ha meno risorse e penalizza il coniuge più benestante.

Occorre quindi valutare bene la condizione della coppia, tenendo presente che le questioni economiche possono presto diventare motivo di contrasti nel corso della vita a due e, mai come in questo caso, prevenire è meglio che curare.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

E’ meglio la separazione o la comunione dei beni?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: vantaggi fiscali , la comunione non va esplicitamente dichiarata

Giudizio negativo Svantaggi: per modificare il regime iniziale occorre rivolgersi al notaio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: annullamento del matrimonio divorzio marito moglie separazione dei beni

Categoria: Matrimonio

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su E’ meglio la separazione o la comunione dei beni?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento