Dove trascorrere la pasquetta in Piemonte?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 17:08:10 10-03-2011

Che bello si avvicina la Pasqua…ed inevitabilmente il rito dell’intramontabile gita fuori porta di pasquetta! Finalmente le giornate si fanno più lunghe ed il tempo più mite invita ad andarsene un pò in giro. Ecco alcuni consigli per trascorrere una piacevole gita di pasquetta in Piemonte. Le possibilità sono molteplici, quindi a voi resta l’imbarazzo della scelta… Il Piemonte è terra di vini ottimi, e chi visita queste zone non può prescindere dalla degustazione dei vini, ad esempio nelle numerose cantine nella zona delle Langhe. Gli scorci paesaggistici disegnati dalle vigne qui sono stupendi, a perdita d’occhio. Tanti sono i castelli antichi da visitare o anche da prenotare per andarci a mangiare o a dormire. Alcuni di essi, come ad esempio il Castello di Verduno ospitano, infatti, al loro interno sale di ristorazione o camere d’albergo. In questi casi, mettete in conto che spenderete circa 200 euro a persona per una notte con cena e prima colazione. La spesa non è alla portata di tutti, ma l’atmosfera è garantita. Se preferite la classica gita, più economica, magari con un pranzetto al sacco, ed un pic-nic immersi nella natura potete andare a Torino nel parco della Reggia della Venaria, dove non dovete perdere una passeggiata nella parte dei giardini che ospita le sculture fluide di Giuseppe Penone. Uno dei posti più belli per trascorrere la pasquetta è senz’altro il Castello della Manta, che si trova a Manta nei pressi di Saluzzo, in provincia di Cuneo. Il castello, di origine medievale, è decorato, nelle sue sale interne, da un importante ciclo di affreschi, testimonianza del gotico internazionale. Nei pressi del castello vi è anche una bella chiesetta parrocchiale con affreschi quattrocenteschi. E’ attualmente un bene culturale gestito dal FAI, Fondo Ambiente Italiano. Al suo interno vi è anche un ristorante, cafè bistrot. Se l’idea di andar per castelli vi piace, c’è un’altra proposta allettante: si tratta del Castello di Masino, nel Canavese, sempre monumento del Fondo Ambiente Italiano. Il Castello, che è stato residenza dei conti di Valperga, domina le colline del Canavese immerso in un romantico parco tutto da esplorare. Al suo interno sono visitabili i saloni affrescati tra Seicento e Settecento, gli appartamenti di Madama Reale e le stanze degli ambasciatori. Un altro interessante giro turistico può essere effettuato nella zona di Alessandria. La città presenta un fascino discreto e tranquillo. Da visitare il centro storico e la Cittadella fortificata eretta per i Savoia nel 1728-1745 a pianta esagonale schiacciata. Qui, in provincia di Alessandria, non perdete l’occasione di una visita a Novi Ligure, città dei campionissimi: Fausto Coppi e Costante Girardengo, dove potrete visitare il museo dedicato ai due campioni del ciclismo. Il centro storico presenta numerosi palazzi affrescati sulle facciate, come è tipico da queste parti. Se siete stanchi di visite culturali, nei pressi vi è uno dei più grandi outlet del Nord Italia, a Serravalle Scrivia; per gli amanti dello shopping è una tappa irrinunciabile. Infine, ancora in zona, potrete gustare dell’ottima focaccia e la “farinata” di ceci. A Gavi Ligure, in un centro storico ben conservato, si può degustare il buonissimo vino bianco Gavi di Gavi.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Dove trascorrere la pasquetta in Piemonte?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: centri storici ben conservati

Giudizio negativo Svantaggi: ci sono posti in italia molto più interessanti

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: ambiente pasquetta piemonte

Categoria: Ambiente

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Dove trascorrere la pasquetta in Piemonte?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento