Dove studiare farmacia a Napoli?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:35:59 22-02-2011

Studiare farmacia è una scelta importante: si ha in mano la responsabilità di medicinali preziosi per la salute umana e, molto spesso, in paesini sperduti dove non c’è reperibilità immediata di un medico, il primo intervento è ad opera del farmacista. Si tratta quindi di un percorso di studio da intraprendere con consapevolezza e serietà, senza pensare che ci possa essere in seguito uno status di prestigio o solo per mandare avanti l’ azienda di famiglia: ogni lavoro è importante è fondamentale, ma quando ha a che fare con la vita delle persone, è ancora più denso di responsabilità.
A Napoli esiste una discreta facoltà di farmacia presso l’ Ateneo Federico II. Sul sito www.farmacia.unina.it è molto facile trovare tutte le informazioni utili a chi volesse intraprendere questo tipo di carriera universitaria nonchè tutta una serie di notizie relative a chi è già iscritto ai corsi accademici.
Lasciata la vecchia e storica sede di farmacia a Via Rondinò, la nuova facoltà di farmacia si trova presso via Domenico Montesano 49 e rappresenta un plesso specifico e dedicato prettamente a questo tipo di studio. A Napoli l’ arte della realizzazione dei farmaci si pratica fin dal 1500, quando esistevano gli speziali e i droghieri. Oggi farmacia fa parte delle cosiddette ” professioni sanitarie ” sempre molto ambite e per questo decretate a numero chiuso dai consigli collegiali. I test di ingresso solitamente inglobano una serie di domande di varia natura, dalla cultura generale alla biologia passando per la fisica; il bando di concorso per iscriversi alle selezioni esce di solito fra metà e fine agosto, in quanto i test sono solitamente spesi nella prima decade del mese di settembre. Utile quindi, per restare sempre aggiornati, monitorare il sito della Federico II www.unina.it, oppure direttamente il sito della facoltà di farmacia.
A Napoli esistono tre tipi di indirizzi specifici nell’ ambito farmaceutico:
1 . laurea triennale in controllo di qualità, con indirizzo industriale farmaceutico, alimentare nutraceutico, cosmetologico, farmaceutico ospedaliero, tossicologico ambientale. Sito web di riferimento www.cdq.unina.it .
2 . laurea triennale in informazione scientifica del farmaco e sui supporti diagnostici. sito web di riferimento www.isfsd.unina.it .
3 . laurea triennale in scienze erboristica, in pratica la vecchia erboristeria. Sito web di riferimento www.scienzerboristiche.unina.it .
Per quanto riguarda le lauree magistrali, cioè le vecchie specialistiche abbiamo:
1 . chimica e tecnologie farmaceutiche
2 . farmacia
Il percorso di studi da compiere è serio ed articolato, e il soggetto che si appresta agli studi deve avere competenze ma soprattutto attitudine riguardanti settori come la biologia, la chimica, la matematica e simili. Ovviamente per quanto riguarda i costi relativi alle tasse, tutto dipende dal reddito familiare, con fasce di contribuzione modulate nel valore che vanno dalla prima fino alla 15esima fascia.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Dove studiare farmacia a Napoli?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: A Napoli esiste una discreta facoltà di farmacia presso l' Ateneo Federico II , è una bella cosa studiare farmacia

Giudizio negativo Svantaggi: Il percorso di studi da compiere è serio ed articolato

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: farmacia scuola studio

Categoria: Scuola ed educazione

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Dove studiare farmacia a Napoli?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento