Dove seguire un corso per diventare bagnino?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:05:14 25-03-2011

Per avere l’abilitazione professionale come “Bagnino di Salvataggio”, bisogna seguire un corso di formazione. Chi fosse interessato ad iscriversi a tale corso deve sapere che è obbligatorio innanzitutto, essere in possesso di precisi requisiti: avere delle ottime capacità natatorie (che saranno valutate con prove pratiche in piscina), avere delle ottime condizioni psicofisiche che devono risultare idonee alla figura in questione, essere di nazionalità italiana o avere il permesso di soggiorno, nel caso di cittadini extra-comunitari, avere un’età compresa tra i 16 e i 55 anni. Sono molto agevolati, coloro che hanno conseguito già un brevetto di istruttore di nuoto, presso la F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto), o che hanno fatto nuoto agonistico e quindi posseggono il tesserino agonistico o dimostrano di averlo fatto in passato con attestazione rilasciata dalla società sportiva a cui sono appartenuti.
Il corso si svolge presso le “Sezioni Territoriali” della “S.N.S.” (Società Nazionale di Salvamento), un elenco di tutte le sezioni italiane, è reperibile presso il sito www.salvamento.it.
All’iscrizione viene consegnato un kit del costo di 50 euro, composto da: uno zaino, un manuale del bagnino di salvataggio, un manuale di primo soccorso e un poket mask.
I corsi vengono tenuti da “Istruttori nelle Arti Marinaresche per il Salvataggio” della S.N.S. e da un medico sportivo, le lezioni si dividono in pratiche e teoriche. Gli argomenti principali delle lezioni teoriche sono: meteorologia, ordinanza della Capitaneria di Porto, trattamento dell’acqua in piscina. Le prove pratiche comprendono: salvataggio a nuoto (tuffo, crawl, rana e un terzo stile a scelta fra i due rimanenti), voga, nodi, e pratiche di primo soccorso. Alla fine del corso i partecipanti sosterranno un esame di abilitazione e se superato, verrà rilasciato loro il brevetto di “Bagnino di Salvataggio” che è un titolo professionale valido agli effetti di legge, con il quale si può esercitare l’attività presso gli stabilimenti balneari, le piscine, i laghi e i fiumi, su tutto il territorio nazionale e i Paesi dell’Unione Europea. Il costo dell’intero corso si aggira intorno ai 280 euro, ma varia di anno in anno e spesso dipende anche dalla sede territoriale. Il brevetto è valutato come “titolo professionale di merito” per chi volesse arruolarsi nelle Forze Armate ed inoltre costituisce credito formativo per gli esami di Stato della Scuola Secondaria di 2° grado.
Superati gli esami di abilitazione e anche possibile per i corsisti partecipare gratuitamente, in quasi tutte le sedi del S.N.S., al corso di BLSD (defibrillatore) che normalmente si svolge nella stessa sede. Il brevetto di bagnino di salvataggio oggi è molto utile, soprattutto per i giovani che vogliono conciliare studio e lavoro, in quanto secondo la normativa italiana vigente, è obbligatoria la figura dell’assistente bagnanti, sia presso le piscine pubbliche che presso gli stabilimenti balneari, quindi sono aumentate notevolmente le richieste di questa figura professionale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Dove seguire un corso per diventare bagnino?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: bisogna seguire un corso di formazione , bisogna essere capaci a nuotare e non avere paura dell'acqua

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: bagnino corso da bagnino Lavoro

Categoria: Lavoro

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Dove seguire un corso per diventare bagnino?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento