Dove è meglio posizionare i pannelli solari?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:52:39 26-12-2010

Se pensiamo che la Germania è il leader mondiale nella produzione di energia solare, si immagini quanto risparmio possa apportare l’utilizzo di fonti fotovoltaiche in un paese ben più soleggiato come l’Italia.
Al fine di sfruttare al meglio questa fonte di energia rinnovabile è bene scegliere il punto migliore in cui posizionare i pannelli solari, ossia il punto in cui c’è una maggiore esposizione alla luce solare, sempre che ciò sia tecnicamente possibile.
I pannelli solari possono essere posizionati:
1) per terra,
2) sulle facciate,
3) sui tetti.
Il primo è il tipico caso dei grandi impianti fotovoltaici; ciò non solo perché occorrono grandi spazi, ma anche per altri benefici, quali, ad esempio, l’ottenimento di tariffe molto basse e le grandi economie di scala (ossia la riduzione dei costi dovuta alla grande quantità di energia prodotta).
Il secondo ed il terzo invece sono i tipici casi degli impianti ad uso domestico, anche se dei due il posizionamento sui tetti appare preferibile in quanto ha un minore impatto visivo.
In ogni caso, poiché il pannello deve catturare i raggi solari in modo perpendicolare, è fondamentale sceglierne il giusto orientamento (tipicamente verso sud) e la giusta inclinazione rispetto al piano (tipicamente tra i 20 ed i 30 gradi).
Ad esempio, nell’edificio in cui abito, il cui tetto è inclinato, il pannello è stato posizionato sul lato in cui il sole batte ininterrottamente dalla mattina fino al primo pomeriggio, così da sfruttare il momento della giornata in cui i raggi solari sono più caldi ed i pannelli hanno un’esposizione al sole più lunga.

Sintetizzerei i principali vantaggi e svantaggi dei pannelli solari come segue:

Vantaggi: 1) elevati risparmi sui consumi; 2) basso impatto ambientale / inquinamento; 3) bassi costi di manutenzione.

Svantaggi: 1) elevati costi d’acquisto.

Malgrado quest’ultimo punto, io mi sento assolutamente di consigliare l’installazione dei pannelli solari sia perché il costo d’acquisto si è notevolmente ridotto nel corso degli anni, sia perché, al fine di favorire l’utilizzo di questa fonte energetica alternativa, sono state introdotte varie forme di agevolazione.
Ad esempio, la mia famiglia un paio di mesi fa ha acquistato un pannello solare (a nostro esclusivo utilizzo) spendendo esattamente 3.000 Euro, tra acquisto ed installazione. La cifra sembrerà elevata però occorre precisare che la metà di questo importo ci verrà rimborsato dallo Stato al massimo in tre anni e che comunque possiamo scaricare il costo sul prossimo 730. Ora, valutando che le nostre bollette relative ai consumi di energia elettrica si aggiravano intorno ai 200 Euro bimestrali, di cui ben più della metà derivanti dall’utilizzo dello scaldabagno, facendo un pò di conti ho stimato che d’ora in avanti avremo un risparmio almeno del 60-70% sulla bolletta, perciò i 1.500 Euro di fatto spesi verranno recuperati in un paio d’anni circa, superati i quali inizieremo a risparmiare.
In conclusione, se vogliamo salvaguardare l’ambiente, oltre a risparmiare sui consumi, penso che l’energia solare sia la fonte energetica verso la quale dobbiamo orientarci nel futuro.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Dove è meglio posizionare i pannelli solari?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento