Dove Mangiare vegetariano a Roma?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 22:05:01 08-12-2010

Mangiare vegetariano, se negli anni 80 era in alcuni casi una moda , ora sta diventando
una etica abitudine per rispettare gli animali ed il mondo che ci circonda , e sempre più numerosi
sono coloro che decidono di eliminare la carne dalle loro tavole limitandosi a nutrirsi di
prodotti che non implichino spargimento di sangue, anche se forse non completamente
cruelty free, come i menu vegani.
Anche Roma, quindi, come le altre città italiane, si è cominciata ad attrezzare per soddisfare
anche i palati di chi la carne nel piatto non la vuole, e ci sono ristoranti vegetariani, sparsi nei
vari quartieri della capitale , che sono davvero ottimi e valgono la pena anche se il costo è
più alto di un ristorante tradizionale.
Primo fra tutti , l’ “Arancia Blu” , per anni nascosto nei vicoli dello storico San Lorenzo, per
trasferirsi di recente sulla Via Prenestina, in una zona periferica ma di grande passaggio della
capitale. Fornito di un simpatico esterno con tavolini sotto un pergolato, il ristorante si propone
come un intero percorso a 360 gradi, fatto sì di alimentazione vegetariana, ma anche di
musica, eventi culturali di un certo livello, di vino e di ottima compagnia.
il livello della cucina è decisamente alto, con paste ripiene rigorosamente fatte in casa , così
come l’intero carrello dei dessert e l’offerta di una varietà di birre artigianali. A conclusione, un’ottima carta di distillati per chiudere la cena.
Il costo medio di una cena a persona è di circa 35 euro, ma la qualità dei cibi offerti e
l’atmosfera intima e calda ne valgono ogni centesimo.
Lo svantaggio è un po’ la posizione, perchè non è semplicissimo trovare parcheggio, ma allo stessso tempo sarà sufficiente uscire un po’ prima per arrivare in orario per la prenotazione o per l’
appuntamento con gli amici.
Ad un prezzo, al contrario, bassissimo, ed in pieno centro storico di Roma, troviamo il ristorante
“Govinda” , in realtà curato da un ‘ associazione che si occupa di krishna che si propone ,
con il punto enogastronomico , di diffondere l’alimentazione etica professata dalla stessa
religione .
La caratteristica principale è proprio il bassissimo costo, con un menu fisso per il pranzo a soli 5 euro , addirittura, ed una spesa media che si aggira intorno ai 15 euro a persona , meno di una pizza
per assaporare un ottimo menu alla scoperta di sapori nuovi , come la vastissima gamma di
cereali spesso sconosciuti alle nostre tavole.
A questo si abbina un’atmosfera particolare ed esotica , quasi spirituale , che contribuisce a fare della
serata un momento veramente affascinante .
Ha invece compiuto trent’anni il ristorante vegetariano storico di Roma, il Margutta, sito nella
via omonima, che propone un’ottima cucina vegetariana artistica che
denota un estro gastronomico fuori della norma, con piatti originali e gustosissimi accompagnati
da ottimi vini di produzione rigorosamente biologica. Non a caso il ristorante ha conquistato
una fama europea nel campo della ristorazione vegetariana , grazia alla vastissima scelta di
piatti, dagli antipasti ai dessert, con un fisso di 25 euro oppure con i convenienti menu della casa.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Dove Mangiare vegetariano a Roma?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento