Dove mangiare se non si vuole andare al ristorante?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:14:28 28-11-2010

E’ una di quelle sere in cui l’idea di cucinare non vi sfiora nemmeno lontanamente, ma non vi va neanche di vestirvi, uscire e cercare un posto dove cenare? Ecco, la soluzione? Se Maometto non va alla montagna, è la montagna che va a Maometto, ovvero la ristorazione a domicilio. La gamma di scelta è molto ampia tanto da permettere di comporre un menù completo come se si andasse in un qualsiasi ristorante. A Milano esiste MyFood un servizio che permette ai milanesi di avere a domicilio i piatti di diversi punti di ristoro della zona, consultando il sito si può scegliere i diversi menù pensati per il pranzo e per la cena, effettuare la propria scelta, ordinare attraverso il sito oppure telefonicamente e attendere che l’incaricato ci consegni quanto da noi scelto. Aderiscono all’iniziativa pizzerie, fast food, ristoranti tradizionali ed etnici, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il trasporto ha un prezzo medio di 6 euro; qualche piatto a titolo informativo: sushi misto 16 euro, curioso è il Thanksgiving dinner a 45 euro è possibile ordinare un menù comprendente: cream di porri e funghi con loaf bread di zucca e noci; tacchino caramellato allo sciroppo d’acero farcito con prugne e mele; salsa di mirtilli fresca; cavolini di Bruxelles e castagne al bacon e per il dolce si può scegliere tra la classica apple pie o torta di mirtilli, o di zucca.

Se invece non volete cucinare, ma di uscire se ne può parlare le alternative al classico ristorante sono davvero tante.
Meritano menzione i punti macrobiotici, ormai presenti anche nelle cittadine. La cucina macrobiotica è una filosofia di vita secondo la quale il benessere vien mangiando, proprio perchè noi siamo ciò che mangiamo, iniziata come abitudine alimentare personale, ha poi cercato di diffondersi con l’apertura di punti macrobiotici in tutta Italia. Gli alimenti che si consumano in questi locali provengono sempre da coltivazioni naturali nel caso di frutta e verdura, alla carne si privilegia il pesce, ma solo se si è certi dell’origine. Con 20 euro consumate una cena sana e abituerete il vostro palato ai sapori veri del cibo. Il menù classico apre la cena con una zuppa, poi è la volta del piatto unico ( cinque piccole porzioni di cibo diverso, possono essere riso, fagiolini, insalate), ci sono anche dei dolci, solitamente crostate di frutta.

Una valida alternativa al ristorante è anche un bel kebab, di solito nei negozi che vendono questo piatto della tradizione araba è possibile la scelta se consumarlo sul posto o farselo preparare da portar via. I prezzi variano di poco per le due modalità di scelta, e in media un kebab in Italia costa dai 3 euro ai 5 euro.
L’arredo dei locali è sempre molto essenziale, pochi posti a sedere, un sacco di luci al neon, tutti di carta dai bicchieri alle posate, essendo pensato come uno spuntino o comunque un pasto veloce.
Esistono anche luoghi dove è possibile consumare il kebab al di fuori della solita formula piadina o panino, ma al piatto curandone anche la presentazione, il prezzo però sale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Dove mangiare se non si vuole andare al ristorante?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento