Doppio canone per gli intestatari di una seconda casa?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:00:57 09-11-2016

In seguito alla legge di stabilità emanata dal governo Renzi, è stata ridefinita la modalità di pagamento del canone Rai, che sarà integrato direttamente nelle bollette elettriche di milioni di italiani.
Ad oggi, però, sono ancora molte le perplessità dei contribuenti riguardo la nuova riforma e le disposizioni dell’Agenzia delle Entrate risultano ancora molto ambigue. Fra gli italiani, infatti, i casi particolari abbondano come, ad esempio, chi è esente dal pagamento per via del reddito o chi non possiede affatto un’apparecchio televisivo. In particolar modo, quello più discusso in queste settimane è il caso di chi possiede una seconda casa, ossia risulta intestatario di più utenze elettriche.

Doppio canone per gli intestatari di una seconda casa?

Una delle perplessità che, al momento, affligge migliaia di italiani riguarda il pagamento del canone in bolletta su più contratti elettrici. Domande del tipo: ”Sono intestatario di una seconda casa, quante volte devo pagare il canone Rai?” si fanno sempre più frequenti e a far luce sulla situazione ci pensa direttamente l’Agenzia delle Entrate. Quest’ultima, infatti, ha esplicitamente espresso e rassicurato che in seguito alla riforma il canone Rai è dovuto solo da coloro che posseggono apparecchi televisivi nel loro indirizzo di residenza, e non in tutte le loro abitazioni. A risultare esenti dal pagamento, inoltre, sono coloro che appartengono alla stessa famiglia anagrafica che include un solo contribuente, come affermato dall’Agenzia delle Entrate. Per famiglia anagrafica, ai fini strettamente burocratici, si intende un insieme di persone accomunate da legami di parentela, vincoli matrimoniali, di adozione o di tutela. In particolare, una famiglia anagrafica può essere costituita anche da una sola persona.

Canone Rai non dovuto? Come inoltrare le richieste di rimborso

Se si rientra nei casi particolari sopra elencati, ossia dove non è dovuto il pagamento del canone Rai, e non si è inoltrata per tempo la richiesta di esonero al pagamento, è possibile richiedere il rimborso del canone sia in via cartacea che direttamente online. Nel primo caso è necessario compilare l’apposito modulo prelevabile dall’Agenzia delle Entrate o dal suo sito. Nel secondo, invece, è possibile inoltrare la richiesta di rimborso e addirittura di abolizione del canone direttamente online, seguendo la procedura guidata disponibile sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Doppio canone per gli intestatari di una seconda casa?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Riconoscimento di un diritto. , Possibilità di risparmio.

Giudizio negativo Svantaggi: Necessità di fare la domanda.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: canone rai seconda casa

Categoria: Affari e finanza

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Doppio canone per gli intestatari di una seconda casa?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento