Come diventare un comico?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:53:56 26-12-2010

La professione del comico, è sicuramente molto particolare ,in quanto si basa sulla capacità della persona stessa di essere in grado di far ridere, cosa non sempre semplice . In realtà, questa dote , in alcuni soggetti è innata, dunque in questi casi il tutto risulta molto più facile ma ciò nonostante è indispensabile tanta preparazione e gavetta per poter raggiungere dei livelli considerevoli. Chi di suo ha queste attitudini, può svilupparle e potenziarle seguendo dei corsi appositi; una base fondamentale proviene anche dal teatro, quindi proprio in questi termini si possono iniziare a frequentare delle lezioni di mimica facciale, nonchè di gestualità e dizione, elementi fondamentali per chi vuole iniziare questo mestiere. Di estrema importanza, è anche frequentare ambienti specifici, come i cabaret e gli spettacoli di comicità , dove molto si può imparare guardando coloro i quali sono più esperti e in gardo di dare i giusti suggerimenti per intraprendere tale percorso. Un consiglio da seguire è sicuramente quello di iniziare magari facendo l’animatore turistico nei villaggi; questo può essere un buon inizio e poi una ottima scuola per poter testare veramente se si è tagliati per questo lavoro. Inoltre,spesso nei villaggi, si possono incontrare occasioni piacevoli e magari le persone giuste, proprio perchè questi sono fortemente frequentati da molti manager che appunto in questo ambito, cercano di scovare il talento e i futuri comici. Di qui, poi, è importante anche fare numerosi provini, spesso è in tv che si dà l’occasione ai giovani comici di potersi far conoscere e apprezzare dal pubblico, dunque è importante mandare la candidatura a specifici programmi televisivi che permettono ciò. Ma come tutti i lavori, però, è indispensabile avere una certa preparazione, quindi fondamentale è iscriversi ad una scuola specifica e in particolar modo una tra le più importanti da segnalare è, senza dubbio,la “Scuola Nazionale Comici Massimo Troisi”. Tale scuola è nata proprio nel 2010 a Firenze e si avvale dei nomi dei più importanti comici italiani, primo tra tutti Leonardo Pieraccioni nonchè Giorgio Panariello; artisti di fama nazionale che mettono a disposizione dei giovani talenti tutta la loro professionalità e disponibilità. Tale scuola è diretta proprio da due giovani attori comici toscani : Andrea Muzzi e Andrea Bruno Savelli, ottimi maestri per una disciplina e materia così particolare quale quella della comicità. Un percorso di questo tipo può durare anche un paio di anni o tutto il tempo indispensabile per creare una persona in gardo, prima di tutto, di essere a proprio agio su di un palcoscenico e con un pubblico di fronte, spesso combattendo anche la propria timidezza, poi a far emergere le capacità comiche che spesso sono insite nella stessa persona. Può essere anche un percorso lungo ma alla fine se si hanno tutte le caratteristiche giuste, si pò diventare un comico di successo.

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come diventare un comico?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento