Disinfezione delle strade: serve contro il Coronavirus?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 11:45:18 26-03-2020

La lotta al Coronavirus è in corso e l’Italia ha il triste primato di essere il Paese più colpito dopo la Cina. Per questo motivo, proprio sull’esperienza della nazione del Dragone e Corea del Nord, il Belpaese ha iniziato l’opera di disinfezione delle strade. Sull’utilità di questa operazione, però, gli esperti sono abbastanza discordi e molti la ritengono una misura inutile per bloccare il contagio.

Il virus Coronavirus Sars-Cov-2 responsabile del Covid 19 si trasmette soprattutto da uomo a uomo attraverso le goccioline di saliva che possono essere trasportate con il respiro. Per questo motivo le autorità raccomandano insistentemente di non toccarsi il viso, il naso e la bocca, di mantenere una distanza di sicurezza di almeno un metro e di evitare quanto più possibile di uscire di casa, ricordandosi di lavarsi spesso le mani con sapone o soluzioni alcoliche. Tuttavia in un numero limitato di casi la trasmissione potrebbe avvenire anche attraverso le superfici, soprattutto quelle lisce. Le mani infette, infatti, potrebbero toccarle e contaminarle. Per questo motivo gli esperti invitano ad osservare una scrupolosa igiene anche degli ambienti lavorativi e domestici, lavando le superfici e i pavimenti con una soluzione di acqua e sapone o con un disinfettante specifico. Quanto possono essere pericolosi i contatti con le superfici? Gli studi sull’argomento sono ancora in corso di svolgimento e al momento non è dato sapere quanto duri il pericolo di contagio attraverso questo canale. Alcune ricerche sul Sars-Cov, responsabile della Sindrome Respiratoria Acuta Grave, e che con il Coronavirus ha in comune quasi il 90% del genoma, dicono che il virus sopravvive sulle superfici lisce, come plastica e acciaio, fino a nove giorni mentre i primi studi sul Sars-Cov-2 parlano di una resistenza di due o tre giorni.

Se queste regole sono valide per gli ambienti chiusi, ancora tutta da provare, però, l’efficacia di una pulizia delle superfici anche negli ambienti esterni. I dubbi degli esperti si concentrano soprattutto sul tipo di disinfettante usato, una mistura di acqua e candeggina, che però potrebbe causare irritazione delle mucose dell’uomo, rendendo la situazione respiratoria ancora più critica. I raggi del sole, poi, hanno un naturale potere disinfettante quindi sono molti gli esperti virologi che ritengono superflua la procedura di disinfezione delle strade. È vero, però, che la candeggina danneggia il guscio protettivo del virus e lo uccide, tuttavia Juan Leon, virologo dell’Università di Emory, ricorda come “nessuno va in giro a leccare i marciapiedi o gli alberi”.

Disinfezione delle strade: serve contro il Coronavirus?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: La candeggina e i saponi a base di alcool uccidono il virus perché causano danni al guscio protettivo dell'urna virale. , Disinfettare le superfici nei luoghi pubblici aiuta a prevenire il contagio.

Giudizio negativo Svantaggi: La soluzione di candeggina utilizzata per disinfettare le strade irrita le mucose e rende più alta la probabilità di sviluppare malattie respiratorie croniche.

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: coronavirus disinfezione igienizzare strade superfici

Categoria: Salute

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Disinfezione delle strade: serve contro il Coronavirus?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento