Di quanto aumenteranno i prezzi delle sigarette?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:42:22 28-09-2011

La crisi economica che coinvolge l’intera Europa e alcuni paesi in particolare, come l’ Italia e la Grecia, porta alla necessità di operare delle manovre economiche che possano portare nuove entrate per lo Stato in modo veloce e continuo. In particolare l’ Italia tra i tanti provvedimenti applicati, ha deciso di attuare un aumento dell’ iva ( imposta sul valore aggiunto) dal 20 al 21%. Questo significa che solo i prodotti che in precedenza avevano l’iva al 20% ora vedono aumentare il proprio prezzo in ragione dell’ 1%, tra questi oltre la benzina e gli alcolici, anche le sigarette. Molte le polemiche visto che nella maggior parte dei casi si tratta di dipendenze vere e proprie che però costeranno molto agli italiani. Si calcola che in Italia ci siano circa dodici milioni di fumatori e questo porterà molti introiti nelle casse dello Stato. In particolare gli aumenti applicati da lunedì 19 settembre 2011, sono dai 10 ai 20 centesimi per pacchetto in base anche al marchio, i prodotti che prima costavano meno, continueranno ad avere prezzi inferiori e quindi gli aumenti resteranno di pochi centesimi inferiori rispetto ai prezzi degli altri marchi. In dettaglio, un pacchetto da 20 sigarette costerà 4,90 euro per le Marlboro, Benson e Philip Morris, 4,20 euro per le MS, 4,50 per le Camel, le Diana blu che da sempre sono meno costose rispetto ad altri marchi, hanno ora il costo di 4,20 euro, Chesterfield, Lucky Strike 4,50 centesimi. Si può notare come il prezzo più altro è conservato dalle Marlboro che da sempre hanno un prezzo leggermente superiore rispetto agli altri marchi.
Le polemiche però non tardano ad arrivare perchè basta un semplice calcolo algebrico per accorgersi che gli aumenti non sono nell’ ordine del 1%, infatti, se fosse così un pacchetto che in precedenza costava 4 euro in seguito all’ aumento avrebbe dovuto costare 4,04 euro e invece gli aumenti sono superiori spesso anche di molto rispetto all’aumento IVA. L’ Unione tabaccai di Ravenna ha sottolineato come il prezzo sia determinato dai Monopoli di Stato e che non è stata toccata nessuna voce diversa se non la quota spettante allo Stato. Precisa, inoltre, che fino al 2012 dovremo aspettarci nuovi aumenti da parte dei marchi che per ora non hanno aumentato i prezzi.
I prezzi ora stabiliti sono vicini a quelli degli altri paesi dell’ Unione Europea e hanno anche la funzione di diminuire il tabagismo visti i danni provocati alla salute. Resta la poca chiarezza da parte del governo sugli aumenti stessi in quanto non in linea con quanto dichiarato.
I prezzi sono stati pubblicati per ogni marchio e tipo di sigaretta sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed è possibile visionare il tariffario anche sul sito www.tabaccai.it. I tabaccai in seguito agli aumenti denunciano anche il rischio di favorire in questo modo il contrabbando di sigarette che ha ripercussioni sulle entrate dello Stato, ma anche sulla salute dei cittadini, oltre che sulle entrate dei tabaccai stessi che hanno già percentuali di guadagno basse sul prezzo finale.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Di quanto aumenteranno i prezzi delle sigarette?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: solo i prodotti che in precedenza avevano l'iva al 20% ora vedono aumentare il proprio prezzo in ragione dell' 1% , i prezzi sono stati pubblicati per ogni marchio e tipo di sigaretta sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Giudizio negativo Svantaggi: i tabaccai in seguito agli aumenti denunciano anche il rischio di favorire in questo modo il contrabbando di sigarette

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: crisi economica iva sigarette

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Di quanto aumenteranno i prezzi delle sigarette?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento