Di cosa si occupa il CNR?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:07:07 04-02-2011

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche è stato istituito il 18 novembre 1923, successivamente riordinato nel marzo 1945 e nel dicembre 1960, nelle ultime due riforme quella del 1999 e quella del 2003 è stata rafforzata la competenza del CNR e ribadito il suo ruolo centrale in tutta l’attività di ricerca scientifica in ambito nazionale.

Ruolo centrale significa che il CNR svolge il suo compito di coordinamento in tutti i settori dove si svolge attività di ricerca anche laddove ci sono delle attività produttive di natura privata, tale compito si esplica anche nella formulazione di valutazioni e pareri su questioni di carattere scientifico e tecnologico.
La partecipazione all’elaborazione di progetti industriali avviene tramite l’Istituto di tecnologie industriali e automazione che, tra gli altri compiti, ha anche quello di coordinare i progetti tecnologici destinati all’industria finanziati con fondi europei e di trovare le soluzioni tecnologiche più innovative.

* Il CNR promuove, coordina e disciplina la ricerca scientifica:questa attività si esplica nei settori più vari come ad esempio nell’ambito delle ricerche sul cambiamento del clima, ambito nel quale il CNR può vantare una consolidata tradizione iniziata durante la prestigiosa presidenza di Guglielmo Marconi e che oggi vede il ” Dipartimento Terra e Ambiente ” impegnato ad affrontare le problematiche scientifiche che riguardano i cambiamenti climatici.
Questa attività è finalizzata principalmente a fornire risposte scientifiche e soluzioni tecnologiche certe e attendibili che saranno poi valutate dagli organi isituzionali al fine di prendere decisioni che avranno un impatto sulla vita concreta dei cittadini.

Notevole è anche l’attività di ricerca in campo medico scientifico svolta in collaborazione con l’Istituto nazionale di biostrutture e biosistemi i cui risultati sono pubblicati in prestigiose riviste scientifiche internazionali come ad esempio il “Journal of Biological Chemistry”.
Alro ambito in cui opera il CNR è quello archeologico e dei beni culturali ed artistici attraverso l’attività di ricerca dell’ Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni culturali, questo dipartimento partecipa all’inventario dei beni archeologici e grazie alle ricerche scientifiche intraprese. oggi sappiamo, per esempio, che tipo di vino si beveva in quella determinata regione, che tipo di cosmetico o di essenza profumata veniva usata presso una certa cultura oppure quali erano le fibre tessili che venivano impiegate nella produzione artigianale.

* Il CNR esercita funzioni di consulenza sulle attività scientifico-tecniche dello Stato: questa funzione si esplica in collaborazione con l’Università, Istituzioni pubbliche , vari enti di ricerca e imprese private.

* Provvede alla compilazione di norme tecniche di carattere generale, compiendo studi e indagini su richiesta delle pubbliche amministrazioni.

* Attività informativa e conoscitiva: il CNR esprime proprie valutazioni sui risultati dei programmi di ricerca e in collaborazione con le Università valorizza l’avanzamento dei ricercatori anche tramite l’assegnazione di borse di studio e di ricerca e accerta l’attuazione dei progetti assegnati.

Oltre ai compiti istituzionali il CNR collabora con organismi di carattere internazionale nell’ambito di progetti di interesse mondiale che si occupano di questioni energetiche e ambientali.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Di cosa si occupa il CNR?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento