Come devono essere segnalati gli autovelox?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 16:58:01 26-04-2011

Sicuramente, se dico la parola AUTOVELOX saranno ben poche le persone che riescono associare a questa parola una sensazione positiva o quantomeno piacevole; ed infatti, moltissime sono le persone che quando si parla di autovelox assumono un atteggiamento di rabbia nei confronti delle istituzioni di controllo, ma sopratutto nei confronti dei comuni i quali, si vocifera che usino questo sistema di controllo solo riempire le casse comunali a discapito dei poveri utenti di automobili e moto.

Questo potrebbe essere vero in parte, ma non ci scordiamo che lo scopo principale degli autovelox è quello di punire comportamenti non idonei e pericolosi, che qualche pazzo potrebbe adottare su strade di città o strade comunque trafficate, mettendo a rischio la sua vita e quella degli altri.
Se non ci fosse un comportamento a scopo di lucro da parte delle forze dell’ordine sarebbe sicuramente un valido sistema per limitare gli incidenti e per punire chi non adotta comportamenti di guida idonei.

A questo scopo, per tutelare maggiormente gli utenti delle strade è stato varato ed approvato, un decreto che disciplina l’uso e le metodologie da adottare nel caso si scelga di usare gli autovelox come sistema di controllo della velocità dei mezzi. Questo decreto , essendo già approvato, verrà pubblicato a breve sulla gazzetta ufficiale (vendibile anche in edicola). Per darvi un’anticipazione di questo disciplinare, di seguito vi illustrerò alcuni dei principali punti trattati in questo decreto:

Primissimo punto (forse anche per importanza) è l’obbligo di presegnalare le postazioni, come era già previsto nel famoso “decreto Bianchi”, questo successivo decreto attuativo disciplinerà anche i tipi di dispositivi di controllo da adottare, sia per quanto riguarda quelli fissi, sia per quanto riguarda quelle mobili (e quindi piazzati di volta in volta ai margini delle strade). Saranno però esclusi da questa disciplina quelli piazzati sui mezzi della polizia stradale (moto e auto), infatti questi non avranno bisogno di segnalazione alcuna.

Le postazioni di controllo dovranno, per legge, essere segnalate tramite cartelli e/o segnali a messaggio variabile, oppure opportunamente segnalati sui display luminosi delle auto delle forze dell’ordine (come già avviene per gli incidenti stradali).

Le distanze da adottare per questa segnaletica variano da un massimo di 4 chilometri dalla postazione a un minimo che varia in base alla visibilità e alla posizione della postazione:

- In condizioni normali e quindi con una più che valida visibilità ci dovranno essere almeno 150 metri su tutte le autostrade e le strade extraurbane principali.
- Fuori città e sui viali urbani, nelle strade in cui la viabilità è limitata a massimo 60/70 km/h, il limite potrà scendere fino a 100 metri.

Non mi resta che raccomandarvi di seguire sempre la velocità consigliata dai segnali stradali per non incorrere in multe EVITABILI.

BUON VIAGGIO!

Come devono essere segnalati gli autovelox?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: L'uso degli autovelox dovrà essere molto meno "disinvolto" di quanto avviene attualmente , Le postazioni dovrebbero essere presegnalate tramite appositi cartelli

Giudizio negativo Svantaggi: mantenere il limite di velocità per evitare le multe

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: autovelox controllo velocità

Categoria: Auto e trasporti

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come devono essere segnalati gli autovelox?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento