Cosa valutare quando si richiede un intervento a domicilio

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:26:39 20-01-2017

Le riparazioni a domicilio, al giorno d’oggi, sono un servizio che molte persone decidono di sfruttare per poter riuscire nell’impresa di porre dei rimedi a dei problemi che riguardano la propria abitazione.
Elettricisti, fabbri, idraulici ed altri artigiani vengono contattati con una frequenza maggiore da parte delle persone che hanno poca dimestichezza nell’ambito del fai da te e delle riparazioni fatte in casa.

Accade purtroppo però che, in alcune occasioni, il professionista sia solo un aggettivo che maschera un altro termine per quella persona, ovvero ladro.
Questo significa che una persona potrebbe essere truffata da un professionista che si finge tale, ma che in realtà non lo è: ciò si riduce ad un vero e proprio furto ai danni del cliente che decide di contattare quell’individuo, che non è in grado di risolvere il problema ma che viene pagato lo stesso.

Come bisogna procedere per evitare che tutto questo possa accadere?
Per prima cosa, quando si deve scegliere un professionista, occorre valutare con attenzione il numero di informazioni presenti sul sito web del presunto professionista.
Chi ha orchestrato una truffa avrà omesso il recapito telefonico, l’indirizzo della sua attività ed avrà creato un portale che sembra più beatificare le sue prestazioni che descriverle nello specifico.
Occorre quindi effettuare una grande ricerca attenta e precisa, in modo tale da poter evitare che, la truffa, possa essere applicata ai propri danni.

Sarà necessario anche cercare di controllare se, sul portale stesso, sono presenti informazioni che riguardano l’azienda o il professionista.
La partita IVA ed altri tipi di dati devono essere presenti sul suo portale, in maniera tale che sia possibile poter evitare di contattare appunto un truffatore.
Per poter poi avere la certezza matematica di aver contattato un professionista, occorrerà effettuare una semplice ricerca sul nome di quella persona che si vuole contattare o sulla ditta.

Procedendo in questo modo sarà possibile conoscere il parere sul modo di operare di quell’azienda o professionista.
Fare tutti questi controlli è una procedura che deve essere effettuata sempre, per evitare appunto delle truffe.
Sarà poi necessario contattare anche il professionista e verificare se, le informazioni presenti sul sito, corrispondano alla realtà, ovvero se quel professionista risulta essere serio e non una persona che inganna il prossimo attirando persone sul suo sito.

Da chiedere anche se si paga solo l’uscita di controllo: in questo modo sarà possibile evitare spese inutili, magari per un problema che necessita il cambio diretto dell’oggetto difettoso, cosa che potrebbe essere già stata notata dal cliente.

 

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cosa valutare quando si richiede un intervento a domicilio
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Si eviteranno delle prese in giro e dei furti di denaro , Si potrà scegliere il miglior professionista possibile

Giudizio negativo Svantaggi: Potrebbe accadere che le informazioni siano assenti

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: riparazioni a domicilio truffe

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cosa valutare quando si richiede un intervento a domicilio? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento