Cosa si intende per diritto di superficie?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 15:10:16 07-03-2011

Il diritto di superficie è determinato dalla legge ed opera mediante una disciplina ben specifica che opera fra, di solito due soggetti: uno che è il proprietario del terreno e l’ altro che è colui che usufruisce del diritto stesso.
Tale diritto di superficie è inglobato nella categoria dei diritti reali ( minori ) di godimento e rappresenta il caso in cui un soggetto acquisti o fitti una costruzione esistente al di sopra o al di sotto del fondo altrui. stesso discorso per quanto riguarda il diritto di edificare: il soggetto svantaggiato acquista il diritto di edificare su terreno di altro soggetto ed è proprietario sui diritti di possesso relativi a quanto costruito / fittato / edificato.
Quindi, in questo caso, colui che è proprietario della costruzione su di un dato suolo, gode della propria abitazione o simili fermo restando il separato diritto di proprietà del suolo. Naturalmente il diritto di superficie non si realizza in maniera autonoma, ma necessitano dei casi in cui questo viene realizzato e che sono:
1 . diritto di superficie realizzato mediante contratto;
2 . diritto di superficie realizzato mediante testamento;
3 . diritto di superficie realizzato mediante usucapione ( in una seconda fase successiva all’ acquisto ).
Essendo quindi regolato da norme specifiche del codice civile, il diritto di superficie può essere sia a tempo determinato che a tempo indeterminato: nel primo caso vale il diritto del principio dell’ accessione nel possesso, cioè quando il proprietario della costruzione su fondo altrui, scaduto il termine, può chiedere, in base ai requisiti acquistati nel tempo ( esempio usucapione ) di acquistare il fondo e la costruzione annessa.
Ovviamente anche il diritto di superficie inteso come diritto di godimento reale, ha un termine. difatti questi si estingue per:
1 . decorrenza de termine;
2 . rinunzia del superficiario;
3 . riunificazione della figura del superficiario con quella del proprietario del fondo.
Il diritto di superficie, però, non si estingue a causa del perimento della cosa.
Il superficiario può, trascorsi venti anni continui della detenzione del possesso di una data costruzione su fondo altrui, presentare istanza agli organi competenti e acquisire di diritto lo status di proprietario del fondo: infatti la legge premia chi, pur non essendo proprietario di una data superficie, la rende comunque fruttuosa e non la lascia all’ incuria del tempo. Naturalmente bisogna dimostrare con atti e testimoni che la prescrizione ordinaria di 20 anni sia stata rispettata: nel caso in cui il possesso sia stato intervallato, anche solo per qualche mese, allora il termine si comincia a contare non dal primo possesso, ma da dopo l’ interruzione. Diritti di superficie acquisiti con violenza e simili non vengono tenuti in considerazione .
Il diritto si superficie rappresenta un ottimo vantaggio in termini di possibilità future di acquisire anche l’ immobile sul quale si gode il diritto del possesso, ma per l’ acquisizione anche del fondo bisogna aspettare ben 20 anni che, effettivamente, non sono affatto pochi!

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Cosa si intende per diritto di superficie?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: Può essere realizzato mediante contratto , Può essere realizzato mediante testamento

Giudizio negativo Svantaggi: non si realizza in maniera autonoma

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: diritto di godimento diritto di superficie usucapione usufrutto

Categoria: Casa e giardino

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Cosa si intende per diritto di superficie?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento